Allerta alimentare

Ritirato pesto vegano a causa di un tappo davvero... "esplosivo"

Il Ministero della Salute ha pubblicato il richiamo per il prodotto marchio La Selva.

Ritirato pesto vegano a causa di un tappo davvero... "esplosivo"
10 Agosto 2020 ore 11:40

A Livorno si produce pesto vegano, ma il rischio è che “esplodano” i vasetti.

Ritirato pesto vegano prodotto a Livorno: tappo “esplosivo”

Il Ministero della Salute ha pubblicato un richiamo per il prodotto a marchio “La Selva” confezionato nello stabilimento di Castagneto Carducci, per via di un rigonfiamento del tappo con innalzamento del ph del prodotto.

Rischio microbiologico, prodotto ritirati

Nelle avvertenze si legge che i vasetti gonfi fanno fuoriuscire l’olio a causa dell’incremento della pressione interna. Non vengono però fornite ulteriori indicazioni ai consumatori. Insomma un pesto vegano “esplosivo”.

In questo caso, la data di pubblicazione del ritiro sia sul sito che sull’’avviso di richiamo vero e proprio è quella del 6 agosto 2020.

Il lotto ritirato e tutti i dettagli

Il numero del lotto ritirato è E181 con data si scadenza o termine minimo di conservazione del 29 giugno 2023 e unità di vendita da 180 grammi in vaso in vetro (212 ml STD).

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Gite in treno
Curiosità