Menu
Cerca
Sp 248

Incidente a Sandrigo, scontro tra auto e moto: coinvolto un 29enne trevigiano

Lo scontro alle 15 di oggi lungo via Piave, sulla SP 248. Il centauro vicentino ha avuto la peggio, coinvolto un automobilista trevigiano.

Incidente a Sandrigo, scontro tra auto e moto: coinvolto un 29enne trevigiano
Altro Treviso, 28 Maggio 2021 ore 18:27

Incidente stradale oggi a Sandrigo, lungo la Sp 248.

Incidente a Sandrigo, scontro tra auto e moto

Intorno alle ore 15 di oggi venerdì 28 maggio 2021, alla Centrale Operativa della Polizia Locale Nevi, come riporta Prima Vicenza, è giunta richiesta di intervento a seguito di un incidente stradale avvenuto nel comune di Sandrigo lungo via Piave sulla SP 248.

L'impatto ha visto rimanere coinvolti due veicoli tra cui una autovettura Ford Focus condotta da D.v L. 29enne trevigiano, ed un motociclo Bmw condotto da S.D 56enne vicentino.

Incidente a Sandrigo, scontro tra auto e moto: 56enne ferito gravemente

L'impatto ha fatto cadere al suolo il motociclista procurandogli serie ferite. Sul posto è intervenuta inizialmente un'autoambulanza che successivamente veniva raggiunta da un secondo mezzo di soccorso - auto medica partita dall'ospedale di Vicenza.

Il motociclista stava percorrendo via Piave proveniente da Dueville con direzione Bassano del Grappa. Giunto all'altezza di accesso privato ubicato alla sua destra, corrispondente al civico 8, non riusciva ad evitare l'impatto con l'autovettura Ford Focus che si era immessa nella sede stradale proveniente dal luogo privato.

Temporanea chiusura della strada

Sul posto sono intervenute due pattuglie della Polizia Locale Nordest Vicentino, rispettivamente una del Distaccamento di Sandrigo e una del Distaccamento di Monticello Conte otto, per compiere il rilievo del sinistro e la regolazione del traffico che ha visto pesanti rallentamenti in quanto è stato necessario chiudere la strada per consentire ai sanitari di compiere tutte le operazioni di soccorso opportune ed in derogabili, prima di spostare il conducente infortunato e che si sono protratte a lungo.

E' stato successivamente predisposto un senso unico alternato per consentire l'intervento di carro attrezzi per rimuovere entrambi i veicoli, oltre all'intervento della ditta convenzionata "Sicurezza e Ambiente" per le operazioni di pulizia delle sede stradale da chiazze di sangue e detriti dei mezzi. Al termine delle operazioni, la strada veniva riaperta alla normale viabilità.