Menu
Cerca
Interventi straordinari

Castelfranco Veneto: Contarina pulisce portici, marmi e marciapiedi del centro storico

In accordo con l’Amministrazione Comunale, è stato effettuato il lavaggio di tutte le pavimentazioni di pregio in sottoportici e marciapiedi della città per garantire il massimo decoro urbano.

Castelfranco Veneto: Contarina pulisce portici, marmi e marciapiedi del centro storico
Attualità Castelfranco, 27 Maggio 2021 ore 12:42

Conclusi oggi, giovedì 27 maggio 2021, a Castelfranco Veneto alcuni interventi straordinari per la pulizia e tutela delle pavimentazioni di pregio presenti nel centro storico.

Castelfranco Veneto, Contarina pulisce in centro storico

Si sono conclusi oggi, giovedì 27 maggio 2021, a Castelfranco Veneto alcuni interventi straordinari per la pulizia e tutela delle pavimentazioni di pregio presenti nel centro storico.

Sottoportici, strade e marciapiedi sono stati spazzati e lavati con cura dagli addetti di Contarina, che hanno utilizzato specifiche attrezzature in grado di garantire la pulizia di tutte le pavimentazioni pregiate in marmo, pietra o porfido, superfici delicate che devono essere trattate con la massima attenzione. In particolare sono stati effettuati degli interventi mirati nelle aree dove si ripetono le deiezioni degli animali, soprattutto cani e colombi.

L’attività di lavaggio ha coinvolto diversi punti del centro storico: il tratto pedonale di via Saviane, i marciapiedi di via Roma e via Piccinini e vari sottoportici come quelli di Piazza Giorgione, via Preti e Corso XXIV Aprile.

Interviene l’assessore al decoro urbano, Roberto Filippetto:

“E’ un’operazione destinata a migliorare il decoro della città, specie del centro storico. Verrà, a titolo sperimentale, ripetuta ogni due mesi, così da avere una pulizia approfondita e regolare utile anche per assicurare una maggiore igiene della Città.

Ciò non toglie che gli interventi di pulizia non possono sostituirsi al senso civico di chi vive e visita la città di Castelfranco Veneto, faccio appello alle persone, affinché vengano mantenuti comportamenti adeguati e civili che evitino l’imbrattamento dei luoghi”.