Attualità
Il riconoscimento

Confartigianato Imprese AsoloMontebelluna premia 83 aziende associate per i loro 40 anni di attività

Bosa: “Con le loro aziende hanno dato lavoro e benessere al nostro territorio“

Confartigianato Imprese AsoloMontebelluna premia 83 aziende associate per i loro 40 anni di attività
Attualità Montebelluna, 05 Dicembre 2022 ore 10:11

Ogni realtà premiata quest’anno è nata 40 anni fa o più; 17 aziende festeggiano addirittura più di 50 anni di attività. Di queste, 5 hanno superato la soglia dei 60 anni e 2 vantano una storia centenaria: un’azienda è stata fondata nel 1867 ed una nel 1910, rispettivamente quindi con uno storico di 155 e 112 anni.

Confartigianato Imprese AsoloMontebelluna premia 83 aziende associate per i loro 40 anni di attività

L’“Albo Aziende Storiche” di Confartigianato Imprese AsoloMontebelluna si arricchisce di 83 nuovi nominativi: sabato 3 dicembre 2022, presso La Fornace di Asolo, le aziende associate che hanno raggiunto il traguardo dei 40 anni di attività sono riconosciute ufficialmente come “Azienda Storica” e si vanno ad aggiungere alle 270 aziende già premiate nelle precedenti edizioni del 2014 e 2017.

Le 353 aziende del territorio riconosciute con questo marchio appartengono a tutti i settori e a tutti i Comuni del Mandamento di Asolo e Montebelluna. Sono presenti grandi imprese, altre realtà nate artigiane e divenute industriali, altre aziende più piccole, anche unipersonali.

Alcune di esse ancora oggi hanno per titolare il loro fondatore ed altre invece sono passate dai genitori ai figli o ai nipoti e si tramandano di generazione in generazione. Sono un universo di storie, di vite, di percorsi che si intrecciano tra loro e con la storia del nostro territorio.

Ogni realtà premiata quest’anno è nata 40 anni fa o più; 17 aziende festeggiano addirittura più di 50 anni di attività. Di queste, 5 hanno superato la soglia dei 60 anni e 2 vantano una storia centenaria: un’azienda è stata fondata nel 1867 ed una nel 1910, rispettivamente quindi con uno storico di 155 e 112 anni.

Questo bagaglio di esperienze inizia in un’epoca completamente diversa da quella attuale, molti dei fondatori erano emigranti all’estero, altri erano di estrazione contadina, molti avevano titoli di studio non superiori alla terza media.

Tutti insieme hanno dato vita al “miracolo del nord-est” e dato benessere a questo territorio, lavorando duramente e con umiltà, orgogliosi della propria azienda come della propria famiglia, superando la più grande crisi economica mondiale dal secondo dopoguerra ed ora la pandemia.
Tra le sfide dell’immediato futuro, il delicato step del passaggio generazionale, che in alcuni casi è già avvenuto con comprovato successo, e la digitalizzazione 4.0. In entrambi i casi queste aziende hanno dimostrato di saper uscire vincenti da queste prove e l’hanno fatto cambiando pelle, a volte innovando radicalmente, a volte valorizzando ancor meglio la tradizione.

“Il riconoscimento Azienda Storica rappresenta un immenso “grazie” agli artigiani qui presenti, al loro impegno e ingegno: sono loro gli imprenditori che hanno creato lavoro e ricchezza in Veneto e nel nostro Paese. Non hanno solamente messo tenacia e passione nel proprio lavoro, ma hanno creduto in un progetto più ampio, coinvolgendo le nuove generazioni nella tradizione, tramandando il vero “saper fare”, portando il “Made in Italy” nel mondo” ha dichiarato Fausto Bosa, Presidente di Confartigianato Imprese AsoloMontebelluna.

“Con le loro aziende hanno dato lavoro e benessere a questo territorio, portando avanti quotidianamente i valori dell’Artigianato e della piccola impresa: l’impegno personale, il merito, la responsabilità sociale, la condivisione con dipendenti e familiari, il rispetto per la legalità, la spinta a costruire un futuro migliore. Confartigianato, come Associazione e corpo intermedio tra Stato e imprese, con queste iniziative vuole dare voce ad ogni singola realtà e a tutto il tessuto imprenditoriale; valorizza tutte le eccellenze artigiane, anche quelle meno note, e le fa conoscere nel territorio al fine di promuovere collaborazioni e sinergie. Per concludere, ringraziamo ANAP, Associazione Nazionale Anziani e Pensionati Confartigianato, che, con il suo Presidente Regionale Fiorenzo Pastro, ci ha supportato nell’organizzazione non solo di questo evento, ma anche di molte altre iniziative che si sono svolte durante tutto l’anno”.

Presenti alle celebrazioni non solo i Sindaci dei 24 comuni in cui hanno sede le imprese premiate, ma anche autorità di spicco del mondo di Confartigianato, tra cui il Segretario di Confartigianato Imprese Veneto, Tiziana Pettenuzzo ed il Presidente Regionale ANAP Confartigianato, cav. Fiorenzo Pastro. Inoltre, hanno portato i propri saluti l’Assessore della Regione Veneto, Elena Donazzan; il Presidente della Provincia di Treviso, Stefano Marcon; il Segretario Generale della Camera di Commercio Treviso-Belluno, Romano Tiozzo.
Il governatore della Regione Veneto, Luca Zaia, ha voluto partecipare a distanza con una lettera di saluti; il Presidente di Confartigianato nazionale, Marco Granelli, ha invece inviato un video-messaggio di ringraziamento alle imprese artigiane premiate a nome dell’intera Associazione.

Seguici sui nostri canali