Menu
Cerca
BOACCATA D'OSSIGENO

Dal Comune di Vedelago 110mila euro di contributo straordinario per le microimprese colpite dalla crisi

La somma, a fondo perduto, una tantum, va alle attività sospese o con attività fortemente ridimensionata a causa dell’emergenza sanitaria

Dal Comune di Vedelago 110mila euro di contributo straordinario per le microimprese colpite dalla crisi
Attualità Castelfranco, 26 Maggio 2021 ore 16:35

Sarà aperto fino al 18 luglio un bando apposito, che si aggiunge al Castellana Fund approvato un paio di mesi fa

Sostegno locale

E’ di 110mila euro la sostanziosa somma messa a disposizione dall’amministrazione comunale di Vedelago con l’obiettivo di sostenere le attività economiche di prossimità, e alcune categorie artigianali, considerate strategiche per lo sviluppo locale, per la ripresa economica del territorio e per la conservazione delle attività esistenti e dei relativi livelli occupazionali.

Spiega il sindaco, Cristina Andretta: “A causa del perdurare dell’emergenza pandemica da Sars Covid-19, iniziata nei primi mesi del 2020, le attività economiche già in difficoltà per le gravi perdite subite durante il periodo di lockdown continuano tuttora a risentire degli effetti della crisi, provocata dalle continue limitazioni e restrizioni e dalle ripetute chiusure, determinando una sofferenza finanziaria e carenza di liquidità che ne ritardano la ripresa.

Per questo abbiamo voluto intervenire con un’azione concreta di sostegno delle attività più colpite destinando la somma di 110 mila euro”.

I destinatari

Potranno beneficiare del contributo alcune categorie di attività: attività di commercio al dettaglio in esercizi specializzati, attività di commercio al dettaglio di motocicli e ciclomotori, attività dei servizi di alloggio e di ristorazione, attività di produzione cinematografica, di video e di programmi televisivi, di registrazioni musicali e sonore, attività professionali fotografiche, attività dei servizi delle agenzie di viaggio, dei tour operator e servizi di prenotazione e attività connesse, ed attività di servizi alla persona: servizi dei saloni dei parrucchieri e di altri trattamenti estetici.

Precisa l’assessore alle attività produttive, Giorgio Marin: “Da una prima ricognizione, pare siano circa duecento le attività vedelaghesi che potenzialmente potranno beneficiare del contributo in quanto hanno avuto le maggiori ricadute negative connesse con l’emergenza economica innescata dalla pandemia. Si tratta di imprese costrette a chiudere ad intermittenza o per lunghi periodi, o di aziende che, pur essendo aperte, a causa delle restrizioni Covid-19, hanno visto crollare le proprie entrate. E’ a loro che è rivolta questa iniziativa economica nella speranza che il peggio sia oramai alle spalle.

L’importo di contributo da erogare sarà in funzione del numero delle domande pervenute e, comunque, non supererà l’importo massimo di mille euro per ciascuna domanda accolta. Sarà ammessa la presentazione di una sola istanza per impresa ed il contributo sarà erogato in un’unica soluzione”.

Requisiti

Per poter essere ammesse all'erogazione del contributo, le microimprese devono soddisfare una serie requisiti di ammissibilità: avere sede operativa nel territorio di Vedelago, appartenere alla categoria delle microimprese (ovverosia avere meno di 10 occupati e un fatturato annuo oppure un totale di bilancio annuo non superiore a 2 milioni di euro), risultare attive alla data dell’11 marzo 2020 nonché alla data di richiesta di contributo, con regolare iscrizione nel Registro delle Imprese istituito presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura territorialmente competente.

Tra gli altri requisiti:

  • non trovarsi in difficoltà ai sensi dell’art. 61 comma 1 del D.L. 19 maggio 2020 n. 34, alla data del 31 dicembre 2019;
  • non essere sottoposte a procedure concorsuali o di liquidazione alla data del 31 dicembre 2019
  • non essere destinatarie di sanzioni interdittive
  • non avere contenziosi di qualsivoglia genere con il Comune di Vedelago
  • non risultare destinataria di avvisi di accertamento tributario insoluti, emessi dal Comune di Vedelago, alla data del 31 dicembre 2019.

Il bando, che sarà pubblicato nei prossimi giorni e sarà aperto fino al 18 luglio. Per presentare la domanda, sarà sufficiente compilare il modulo che sarà disponibile on line unitamente al bando.

Le linee di indirizzo già approvate in Giunta Comunale, sono state condivise con le Associazioni di Categoria quali Confcommercio - Ascom, Confartigianato e Cna.

L’operazione economica si aggiunge all’iniziativa Castellana Fund lanciata un paio di mesi fa attraverso la quale tra i 6 comuni della Castellana in collaborazione con le Associazioni di categoria e gli Stakeholder economici hanno messo a disposizione quasi 1 milione e mezzo di euro a titolo di finanziamento agevolato, per le attività del territorio.

Nel concreto, ciascun Comune ha messo un importo (18mila euro per Vedelago) per un totale di 100mila euro e, in base a questo contributo, attraverso un sistema moltiplicatore di 14 circa, si potrà arrivare a concedere finanziamenti alle imprese per un importo di 1.400.000 euro.

Grazie al Fund, quindi, piccole e medie imprese locali potranno ottenere tassi e condizioni agevolati per microcrediti d’importi tra i 15 mila e 30 mila euro che saranno rapidamente concessi alle partite iva che ne fanno richiesta indipendentemente da settore e categoria.