Attualità
Croce Rossa

Grande successo a Castelfranco per il corso di operatore di diritto umanitario

Hanno partecipato appartenenti a esercito, carabinieri, guardia di finanza, marina militare, polizia penitenziaria e mondo del volontariato.

Grande successo a Castelfranco per il corso di operatore di diritto umanitario
Attualità Castelfranco, 08 Ottobre 2021 ore 18:03

Si è concluso questa mattina, venerdì 8 ottobre il 164° Corso Diritto Internazionale Umanitario della Croce Rossa Italiana organizzato in collaborazione con la Sezione italiana dell’Associazione dei medagliati e decorati dal Belgio per gli atti di coraggio, dedizione e umanità, al quale hanno partecipato una trentina di persone, provenienti da tutta Italia.

Per la prima volta il corso a Castelfranco

Dopo il periodo di sospensione delle attività dovuto all’emergenza epidemiologica che lo scorso anno ha bloccato ogni attività, è tornato il prestigioso corso che per la prima volta è stato tenuto a Castelfranco Veneto ed ha visto l’adesione di appartenenti esercito, carabinieri, guardia di finanza, marina militare, polizia penitenziaria e mondo del volontariato. Alla cerimonia di consegna degli attestati hanno preso parte oltre a Alessandra Scalabrini, direttore del corso e delegato tecnico del comitato regionale Veneto della Croce Rossa Italiana e Ilenio Valenti, delegato per l’Italia dell’associazione, anche il vice sindaco del Comune di Castelfranco Veneto, Marica Galante. I tutor del corso coordinati da Barbara Beato, mentre collegati da Roma e altre città italiane, hanno preso parte in videoconferenza, i diversi Istruttori – Consiglieri giuridici DIU della Croce Rossa Italiana.

Le parole di Ilenio Valenti

“Ringrazio la Croce Rossa Italiana di questa opportunità – ha sottolineato Ilenio Valenti – siamo onorati perché dopo così tanto tempo abbiamo potuto ritrovarci in presenza, nel rispetto delle norme vigenti. Con la speranza che questo corso possa continuare nel futuro, vista l’importanza che riveste per le attività formative e soprattutto operative per i cittadini in uniforme”.