Menu
Cerca
Treviso

Intitolato a Gianni Di Chiara il campo di educazione stradale

Nel 2000 è stato ideatore e promotore del percorso didattico realizzato dall’Amministrazione Comunale di Treviso.

Intitolato a Gianni Di Chiara il campo di educazione stradale
Attualità Treviso, 07 Giugno 2021 ore 15:44

Stamattina la cerimonia con l'inaugurazione della targa di intitolazione del campo di educazione stradale dell’ex Foro Boario a Gianni Di Chiara.

Intitolato a Gianni Di Chiara il campo di educazione stradale

Questa mattina, lunedì 7 giugno 2021, è stata inaugurata la targa di intitolazione del campo di educazione stradale dell’ex Foro Boario a Gianni Di Chiara.

Gianni Salvatore Di Chiara, molto conosciuto a Treviso per le attività filantropiche, nel 2000 è stato progettista e ideatore con l’allora sindaco Giancarlo Gentilini della costruzione del campetto fisso di educazione stradale.

Negli anni, con i volontari di UVESIT (Unione Volontari Educazione stradale Infanzia Trevigiana), sono stati poi organizzati corsi gratuiti rivolti ai bambini frequentanti le scuole dell’infanzia e primarie della città.

La cerimonia

Gianni Di Chiara, molto attivo nel campo della sicurezza stradale è stato inoltre promotore di convegni, film e opuscoli sul tema. Presente alla cerimonia, oltre al sindaco Mario Conte, agli assessori Sandro Zampese, Silvia Nizzetto e al comandante della Polizia Locale Andrea Gallo, anche la figlia di Gianni di Chiara, Giuliana, che ha ricordato la passione e l’impegno del padre per la sicurezza stradale e l’insegnamento delle regole del codice della strada ai bambini.

Proprio i bambini sono stati protagonisti della cerimonia: i piccoli ciclisti della scuola dell’infanzia Cristo Re, accompagnati dalla Direttrice Anna Cavinato e dalle maestre, hanno testato il percorso con gli operatori della Polizia Locale e ritirato uno speciale patentino.