Menu
Cerca
Fedeltà

Jerry, l'Hachiko di Motta di Livenza commuove il web

Da due anni il tenero cagnolino aspetta il ritorno dall’ospedale del suo padrone Bruno, che in realtà è mancato nel 2019.

Jerry, l'Hachiko di Motta di Livenza commuove il web
Attualità Oderzo e Motta, 31 Maggio 2021 ore 12:27

La commovente storia del cagnolino Jerry, che da due anni aspetta invano il ritorno dall’ospedale del suo padrone Bruno, in realtà è mancato nel 2019.

Jerry, l'Hachiko di Motta di Livenza commuove il web

Da due anni Jerry, un tenero cagnolino, aspetta il ritorno dall’ospedale del suo padrone Bruno, che in realtà è mancato nel 2019.

Una storia di affetto unico ed immortale, quella che sta commuovendo in questi giorni Lorenzaga di Motta di Livenza, che ricorda da vicino quella del cane giapponese Hachiko, che per 10 anni ha atteso alla stazione di Tokyo il ritorno del padrone morto nell’università dove lavorava e che raggiungeva in treno.

Ora se ne occupa la sorella

Nel febbraio 2019, Bruno è stato ricoverato e non è più tornato. Jerry è stato allora preso in custodia dalla sorella dell'uomo, che abita in zona. Ogni mattina però il cagnolino scompare per fare ritorno alla casa colonica dove passa di stanza in stanza alla ricerca del suo padrone.

Una storia ripresa anche dal presidente della Regione, Luca Zaia, che l'ha pubblicata sui suoi profili social ufficiali.