Attualità
Presentazione

L'asilo Umberto I di Castelfranco Veneto ha aperto le porte ad una nuova stagione

Inaugurato sabato scorso il progetto di rilancio dello storico asilo castellano.

L'asilo Umberto I di Castelfranco Veneto ha aperto le porte ad una nuova stagione
Attualità Castelfranco, 28 Marzo 2022 ore 10:11

Progetto di rilancio del Centro Infanzia Umberto I di Castelfranco Veneto, l'evento di sabato in occasione dell'Open Day presso la struttura.

L'asilo Umberto I di Castelfranco Veneto ha aperto le porte ad una nuova stagione

Si è tenuta sabato scorso, 26 marzo 2022, la presentazione delle novità 2022 introdotte nel Centro Infanzia Umberto I, sottoscritte dal nuovo Consiglio di Amministrazione, guidato dal Presidente Domenico Battiloro, nominato lo scorso dicembre.

Durante il momento inaugurale organizzato nel cortile della struttura, in occasione di un Open Day dedicato alle famiglie, sono stati raccontati i nuovi progetti per il futuro con lo scopo di migliorare ulteriormente il servizio dell’asilo e gli interventi già realizzati in questi mesi.

Primo passo è stato la messa in sicurezza degli alberi secolari del parco dell’asilo, ora agibile al 100%. Non da meno, le migliorie apportate alla struttura, in collaborazione con alcune realtà del territorio che hanno prestato volontariamente il proprio intervento e la conferma da parte del Cda del piano tariffario per il prossimo anno scolastico. Ma più importante, la volontà di riportare l'asilo alla sua posizione di riferimento per la comunità e le famiglie della castellana, e non solo.

“Abbiamo voluto organizzare oggi questo momento di condivisione e convivialità per aprire le porte e vivere il momento di una nuova ripartenza – ha dichiarato Domenico Battiloro, Presidente del Centro Infanzia Umberto I - non abbiamo scelto casualmente questo primo weekend di primavera perché per noi è come se fosse l'inizio di una nuova stagione. Sono varie le attività e le migliorie apportate da dicembre ad oggi e questo è solo l’inizio di un nuovo approccio, che inizia oggi ma che proseguirà nel tempo, con il grande obiettivo di valorizzare l'asilo Umberto I come bene prezioso per tutta la Città. Un asilo che ha cresciuto intere generazioni di castellani e non solo e che vogliamo riportare al prestigio di un tempo.”

Il progetto di rilancio comprende anche la realizzazione di un nuovo stile di comunicazione realizzato in collaborazione con l’agenzia di comunicazione castellana Fkdesign.

“Dopo aver individuato le grandi potenzialità da far emergere – ha commentato Federico Frasson, titolare di Fkdesign – abbiamo realizzato un linguaggio di comunicazione del tutto nuovo e distintivo, capace di preservare la storia importante del Centro Infanzia Umberto I, ma allo stesso tempo conferirgli grande personalità e unicità. Proprio per questo motivo, abbiamo coniato un alfabeto grafico che sarà il filo conduttore di uno stile armonioso che ha la volontà di accogliere e divertire, rassicurare e di creare un nuovo spirito di appartenenza.”

È intervenuto anche il Sindaco Stefano Marcon:

"E’ un piacere partecipare a questa nuova ripartenza dell’asilo Umberto I, struttura storica e di riferimento per le famiglie della Città. Ringrazio il nuovo CDA, il presidente Domenico Battiloro e coloro che lo compongono, per avere accolto la sfida di rinnovare il fervore dell’asilo con un’impronta attuale, contemporanea e mirata innanzitutto al bene dei bambini e, in generale, della famiglia. E’ una sfida tanto più impegnativa in anni come questi caratterizzati da una socialità concessa ad intermittenza e da proposte ludiche e formative che non possono non tener conto dell’evoluzione pandemica. Per questo l’impresa sarà ancora più impegnativa: auguro a tutto il Cda, ma anche agli educatori e al personale dell’asilo un buon lavoro”.

“Desidero ringraziare - conclude Domenico Battiloro - tutto il corpo docenti, motore di nuove iniziative, i colleghi del CDA che hanno messo passione ed entusiasmo nel realizzare i primi passi per un nuovo Umberto I e un ringraziamento va anche all'Amministrazione Comunale disponibile per ogni necessità e tutte le figure che stanno prestando con solidarietà il proprio lavoro, alcune delle quali in modo totalmente volontario. Mi rivolgo infine ai genitori, che invito ad essere parte proattiva nei diversi progetti dell’asilo, perché attraverso il lavoro di sinergia e di squadra possiamo raggiungere i migliori traguardi.”

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter