Attualità
Sanità

Nuovi primari negli ospedali di Montebelluna e Oderzo: ecco chi sono

Guideranno i rispettivi reparti di anestesia e rianimazione. Si tratta del dottor Andrea Bianchin e del dottor Paride Trevisiol.

Nuovi primari negli ospedali di Montebelluna e Oderzo: ecco chi sono
Attualità Montebelluna, 29 Settembre 2021 ore 11:41

Bianchin e Trevisiol nuovi primari di Anestesia e Rianimazione a Montebelluna e Oderzo.

Nuovi primari negli ospedali di Montebelluna e Oderzo

Nuovi primari per le unità operative complesse di anestesia e rianimazione degli ospedali di Montebelluna e di Oderzo: dal 1° ottobre il dottor Andrea Bianchin guiderà il reparto del San Valentino e il dottor Paride Trevisiol quello di Oderzo.

Il dottor Andrea Bianchin, nato a Montebelluna nel 1974, si è laureato in medicina e chirurgia all’Università degli Studi di Padova, nel 1999, conseguendo poi, nello stesso ateneo, la specializzazione in anestesia e rianimazione nel 2003. Ha frequentato, nel 2018 corsi di perfezionamento in Bioetica e nel 2019, a Ferrara un corso di Management per la direzione di strutture sanitarie complesse, della durata di un anno.

Ha prestato servizio, dal febbraio 2005, nel reparto di anestesia e rianimazione dell’Ospedale “San Valentino” di Montebelluna, ricoprendo l’incarico di direzione di struttura semplice “Terapia intensiva Montebelluna” dal marzo 2021. Il dr Bianchin è stato a lungo responsabile aziendale del coordinamento per il prelievo di organo e tessuti, per l’unità operativa di anestesia e rianimazione del nosocomio trevigiano.

Il dottor Paride Trevisiol, nato a Treviso nel 1973, si è laureato in medicina e chirurgia nel 2000 e specializzato in Anestesia e Rianimazione nel 2004, presso l’Università degli Studi di Padova. Ha conseguito, nel 2012, la specializzazione in medicina legale presso l’Università degli Studi di Ferrara ed è in possesso di un master universitario biennale di II livello in “Operating Room Management” ottenuto presso l’Università del Sacro Cuore di Roma nel 2020. Il dr Trevisiol dai primi anni duemila si è occupato di SUEM ed elisoccorso presso Treviso Emergenza.

Dal 2005 ha lavorato presso il reparto di anestesia e rianimazione del Ca’ Foncello di Treviso, occupandosi in particolare di anestesia pediatrica. Nel 2015 ha svolto servizio per un anno presso medicina legale e sicurezza del paziente nella direzione medica dell’Ospedale di Treviso.

Il commento del direttore Benazzi

Dal febbraio 2020 ricopriva l’incarico di responsabile dell’unità operativa semplice dipartimentale (UOSD) “Terapia intensiva di Oderzo” e dal 15 agosto 2020 deteneva l’incarico di direttore facente funzioni dell’unità operativa complessa anestesia e rianimazione dell’Ospedale di Oderzo.

“Voglio rivolgere il mio più sentito augurio di buon lavoro a questi due professionisti, che vanno a ricoprire importanti incarichi a livello aziendale – commenta il direttore generale, Francesco Benazzi -. Sono certo che continueranno a svolgere la loro attività con la competenza e la passione di sempre in un ambito doppiamente importante in epoca Covid”.