Attualità
Il futuro dell'edilizia

Realtà virtuale a supporto della sicurezza edilizia: nasce il progetto "VRST-Virtual Reality for Safety Training"

Il serious-game sarà fruibile tramite un visore e due controller per la simulazione di una serie di attività all’interno di un cantiere, compresa la gestione dell’emergenza incendio.

Realtà virtuale a supporto della sicurezza edilizia: nasce il progetto "VRST-Virtual Reality for Safety Training"
Asolo Aggiornamento:

Sabato 21 gennaio sarà presentato dalle ore 9 allo  Spazio Hangar | La Fornace di Asolo nel corso di un convegno promosso dal Gruppo costruzioni di Confartigianato Imprese Marca Trevigiana

La realtà virtuale a supporto della sicurezza edilizia: nasce  il progetto " Virtual Reality for Safety Training"

La realtà virtuale a supporto della sicurezza in edilizia: questo il fine del progetto VRST - Virtual Reality for Safety Training che ha portato alla creazione di un serious-game fruibile tramite un visore e due controller per la simulazione di una serie di attività all’interno di un cantiere, compresa la gestione dell’emergenza incendio.

L’iniziativa sarà presentata sabato 21 gennaio presso lo spazio Hangar | La Fornace di Asolo, dalle ore 9.00 alle 12.00, nel corso di un convegno promosso dal Gruppo costruzioni di Confartigianato Imprese Marca Trevigiana che avrà come protagonisti esperti accademici del mondo della sicurezza, i Vigili del Fuoco del Comando provinciale di Treviso e l’Assessore della Regione del Veneto Elena Donazzan.

Oltre alle imprese saranno presenti 150 allievi degli istituti della provincia di Treviso che formano i futuri addetti del mondo dell'edilizia. Nell’occasione sarà possibile sperimentare lo scenario immersivo tramite l’utilizzo del visore Meta Quest 2 e assistere a delle dimostrazioni applicative a cura dei Vigili del Fuoco.

La formazione sul tema della sicurezza è da sempre alla nostra attenzione. Nelle nostre aziende artigiane ogni persona ha un valore e i nostri collaboratori sono risorse preziose con le quali instauriamo rapporti e relazioni virtuose. Siamo impegnati a far si che la sicurezza venga percepita come occasione di crescita e non solo come un adempimento. Siamo convinti – afferma Oscar Bernardi, presidente di Confartigianato Imprese Marca Trevigiana - che per ridurre il numero di incidenti nei luoghi di lavoro, al netto della conoscenza normativa, sia fondamentale favorire l’attivazione nelle persone di automatismi comportamentali corretti. Questo a nostro avviso si ottiene più efficacemente attraverso laboratori esperienziali ed esercitazioni pratiche che coinvolgano attivamente e mettano alla prova i partecipanti.

L’Associazione Confartigianato con le sue sedi territoriali - continua il presidente Bernardi - è impegnata su più fronti, insieme a molteplici attori, per educare alla sicurezza. Le iniziative realizzate, come ad esempio quella dello scorso anno avente come protagonisti i Papu che in 15 video hanno affrontato con ironia senza mai banalizzare svariati temi correlati alla sicurezza in cantiere, hanno come obiettivo la promozione della prevenzione in termini di responsabilità e non di obbligo, come uno stile di vita da applicare in qualunque luogo e momento.”

La sicurezza diventerà... un "gioco da ragazzi"

Il serious-game, creato con il sostegno di Edilcassa Veneto, diventerà uno strumento di didattica utilizzato da Confartigianato Formazione per l’apprendimento di nozioni necessarie a svolgere in sicurezza specifiche attività. Se nel corso delle simulazioni saranno compiute delle manovre errate le stesse verranno segnalate. Il sistema che riproduce in modo autentico il luogo di lavoro con attrezzature, materiali e addetti che si muovono all’interno di un’abitazione in costruzione, è stato studiato appositamente per consentire una raccolta dati basata sulle scelte che i vari giocatori effettueranno durante le sessioni al fine di consentire analisi quantitative e qualitative del comportamento e l’apprendimento. Grazie alla collaborazione con i docenti delle università Ca’ Foscari e Luiss, i dati raccolti produrranno uno studio comportamentale che fornirà importanti informazioni sulle condotte sotto stress e durante la gestione delle emergenze.

L’azione rientra nell’ambito del protocollo sottoscritto da Confartigianato Imprese Marca Trevigiana con il Comando dei Vigili del Fuoco di Treviso, in applicazione dell’accordo provinciale siglato con i sindacati Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil.

Il programma

Ore 9.30 Saluti e introduzione

  • Oscar Bernardi, presidente Confartigianato Imprese Marca Trevigiana
  • Giuseppe Costa, comandante Vigili del Fuoco di Treviso

Relazioni

  • Il fattore umano nell’agire in modo sicuro, Giovanni Finotto - Head Up Cà Foscari
  • L’importanza della formazione e della pianificazione dell’emergenza, Giuseppe Quinto -Vigili del Fuoco di Treviso
  • Training e formazione nel metaverso, Riccardo Franco - Metaverso Srl
  • “Mi sembra di aver capito” – Imparare a pensare dinamicamente, Andrea Montefusco - LUISS Business School

Conclusioni

Elena Donazzan, Assessore Istruzione – Formazione – Lavoro - Pari Opportunità della Regione del Veneto

Ore 11.00 - Laboratori esperienziali e dimostrazioni applicative dei Vigili del Fuoco

Seguici sui nostri canali