Lutto

Riese piange l'ex sindaco Gigi Contarin: "Neanche la tromba d'aria lo fermò..."

Nato a Castelfranco, era entrato in politica nel '94. Era primo cittadino nel 2009, quando la frazione di Vallà venne devastata dalla tromba d'aria.

Riese piange l'ex sindaco Gigi Contarin: "Neanche la tromba d'aria lo fermò..."
Attualità Castelfranco, 17 Giugno 2021 ore 17:04

Riese in lutto per la scomparsa dell'ex sindaco Gianluigi Contarin, che se n'è andato oggi, giovedì 17 giugno 2021 all'età di 58 anni.

Riese piange l'ex sindaco Gigi Contarin

Riese in lutto per la scomparsa dell'ex sindaco Gianluigi Contarin, che se n'è andato oggi, giovedì 17 giugno 2021 all'età di 58 anni, dopo una lunga malattia.

Ex assessore provinciale alla Viabilità, Contarin è stato - tra le altre cose - il "sindaco della tromba d'aria di Vallà", poiché era in carica in quel terribile 6 giugno 2009, quando la frazione venne letteralmente devastata (e anche lui ci rimise molto del suo).

La carriera politica

Contarin era nato a Castelfranco Veneto nel 1962. L'entrata in politica nel 1994, anno spartiacque nello scenario nazionale. Nel '95 viene eletto consigliere comunale a Riese Pio X con la Lega Nord ricoprendo per la prima volta il ruolo di assessore. Nel 2004 è sindaco di Riese Pio X, incarico riconfermato poi nel 2009. Sempre nel 2004 diventa presidente della Fondazione Giuseppe Sarto.

L'ultimo saluto si terrà sabato prossimo, 19 giugno 2021, alle 9.30 nella chiesa parrocchiale di Riese Pio X. In tanti vorranno dargli l'ultimo saluto e sui social già si sprecano i ricordi commossi degli amministratori e non solo.

I primi commossi ricordi

L'attuale sindaco di Riese, Matteo Guidolin, che sconfisse proprio Contarin alle ultime elezioni, ha postato:

"Siamo stati divisi dalla visione politica, ma ho sempre rispettato e ammirato il suo impegno per il territorio e la sua passione politica, espressi in quasi vent'anni di amministrazione pubblica. Oggi Riese Pio X perde un protagonista e un punto di riferimento della sua storia recente e si stringe attorno alla sua famiglia: ciao Gianluigi Contarin, ti sia lieve la terra.

Parole molto sentite e dense di umanità anche dal sindaco di Castelfranco e presidente della Provincia di Treviso, Stefano Marcon:

"Caro Gigi, le foto istituzionali ti ritraggono sempre serio, ma io so che con la tua perdita, se n'è andato un sorridente amico sempre pieno di energia, entusiasmo, passione e determinato fervore. Appassionato sportivo e sempre disposto alla collaborazione la politica ha goduto della tua dedizione dal 1994 e, prima come consigliere comunale a Riese Pio X°, poi ne hai indossato la fascia di Sindaco nel 2004 e riconfermato nel 2009. Questa Provincia di Treviso ti ha avuto quale Assessore alla Viabilità, Manutenzione stradale, Sicurezza stradale, Sistemi informatici dal 2011 al 2016 e neanche una tromba d'aria del 2009 è riuscita a fermare il tuo impegno per la comunità che eri chiamato ad amministrare. Ritroverai lassù il tuo Papa Sarto per il quale tanto ti sei speso con la Fondazione a lui dedicata. Sono sicuro che anche adesso starai sfrecciando con la tua amata bicicletta. Il mio cordoglio alla famiglia.

Infine la testimonianza del parlamentare trevigiano, Dimitri Coin:

"Ciao Gianluigi Contarin. Oggi perdo un'amico e una persona con la quale abbiamo condiviso tante battaglie. Oggi se ne va un super leghista e un grande veneto. Sono vicino alla famiglia".

Arrivato anche il ricordo del presidente della Regione, Luca Zaia, scosso dalla notizia:

"La notizia della scomparsa di Gigi Contarin, due volte sindaco di Riese (Tv) ed ex assessore provinciale, mi ha lasciato pietrificato. A lui mi legano tanti ricordi nei rapporti che ho avuto con lui come sindaco, come militante, come amministratore in Provincia di Treviso.

Chi lo ha conosciuto sa che era una persona per bene e un gentiluomo. Era umile ma di un’intelligenza che sapeva che sapeva sempre affrontare qualsiasi contesto correttamente. Di lui ricorderò sempre e soprattutto il rispetto che aveva per il prossimo. Se ne va anche un veneto convinto, il suo legame con la nostra storia e la sua passione per il Leone di San Marco erano unici.

Sono veramente addolorato, sento di perdere un amico e una persona che ho sempre stimato. Mi addolora che sia morto giovane in un’età in cui avrebbe potuto avere tanti progetti e dare ancora molto alla comunità. Invio le mie condoglianze alla famiglia e a tutte le persone che gli hanno voluto bene".

Anche il sindaco di Treviso, Mario Conte, ha espresso il suo cordoglio:

«Ho appreso con dispiacere la notizia della scomparsa di Gianluigi Contarin. Il suo impegno politico, sia in qualità di primo cittadino - un sindaco con la “esse” maiuscola - che come Assessore provinciale, lo hanno reso un esempio di amministratore serio, affidabile, innamorato del territorio e del suo Veneto»

«Tutti noi ricordiamo la sua tenacia nella gestione dell’emergenza seguita alla tromba d’aria di Vallà nel 2009 così come ricordiamo la sua costante presenza a tutti gli appuntamenti importanti della Marca trevigiana. Quella di “Gigi” è una grave perdita. Alla famiglia va l’abbraccio dell’Amministrazione e della comunità trevigiana».