Attualità
Pericolo medio alto

Rischio sismico per il Veneto, convolti moltissimi comuni (anche nella Marca)

Si tratta di sette comuni nel bellunese (tra i quali anche il capoluogo) e quattro del trevigiano

Rischio sismico per il Veneto, convolti moltissimi comuni (anche nella Marca)
Attualità Treviso, 13 Dicembre 2021 ore 17:53

Rischio sismico 1: in poche parole massimo. Il livello 4, invece, quello che indica il minimo, è scomparso dalla cartina regionale.

Rischio sismico per il Veneto, convolti moltissimi comuni (anche nella Marca)

Non un quadro particolarmente incoraggiante quello che emerge e che dipinge il grado di rischio sismico in Veneto con due zone, il bellunese e il trevigiano, come detto, in fascia 1, ad alto rischio. Il che sposta l'intera regione in una zona di rischio medio-alto. Ma la consapevolezza dei cittadini sul tema resta piuttosto bassa. E un altro "terremoto" rischia di abbattersi sul Veneto, non di natura geologica.

E' quello "urbanistico", visto che del milione abbondante di edifici pubblici e privati presenti sul territorio, ben pochi risulterebbero adeguati. Il 39 per cento degli edifici scolastici, per esempio, e il 50 per cento delle abitazioni residenziali, hanno più di mezzo secolo di vita. E del milione di edifici pubblici, circa il 95 per cento non è stato costruito con criteri anti sismici. Chi vuole può chiedere una verifica sul grado di sicurezza di casa propria e dal 2017 la classificazione sismica di un edificio, ma questa non incide sul suo valore.

E poi c'è un paradosso: con i nuovi sisma bonus e super bonus 110 le detrazioni fiscali possono arrivare fino a 96mila euro per edificio, con un limite però.

"Si può operare completamente con il bonus energetico - ha spiegato Massimo Di Girolamo, membro della Federazione ordine ingegneri del Veneto - senza fare nulla di sismico. Il risultato? La casa è efficientata ma non sicura".