Attualità
Vaccino anti Covid

Terza dose, il generale Figliuolo a Treviso: "Veneto un modello"

Appuntamento simbolico stamattina al maxi hub vaccinale di Villorba: "Pronti a somministrarla anche a over 80 e sanitari".

Attualità Treviso, 20 Settembre 2021 ore 11:27

Terza dose, il generale Figliuolo a Treviso: "Veneto un modello"

Terza dose al via in tutta Italia, debutto veneto a Treviso con il generale Figliuolo.

Terza dose, il generale Figliuolo a Treviso

Mattinata importante per la campagna vaccinale in Veneto, con l'avvio ufficiale della somministrazione della terza dose alla presenza del generale Figliuolo. Un appuntamento simbolico che ha visto come scenario il Centro vaccinale di Villorba, all'ex Maber.

Ha preso subito la parola il presidente della Regione, Luca Zaia:

"Noi oggi siamo in una situazione di assoluta tranquillità per quanto riguarda la gestione della pandemia - ha esordito il Governatore rivolgendosi proprio a Figliuolo - La variante Delta per fortuna non ha fatto i danni che si temevano, stamattina in tutta la regione abbiamo 298 positivi. Resta però sempre il rammarico che l'80% circa dei pazienti in terapia intensiva non è vaccinato. D'altro canto invece dobbiamo ringraziare quell'81% ormai di veneti che si sono vaccinati e questo ci permette oggi di essere più liberi".

Terza dose, la richiesta di Zaia

Capitolo terza dose. Il presidente ha ribadito che "si tratta di un'operazione rivolta i fragili (circa 160mila in Veneto), pazienti oncologici, persone che hanno necessità di avere una copertura anticorpale adeguata".

LEGGI ANCHE: Terza dose al via. In Israele già funziona

Poi l'appello al generale:

"In Veneto vorremmo a breve iniziare anche la somministrazione per gli anziani over 80, i sanitari e altre categorie a rischio".

Il ritmo dovrebbe essere quello delle 50mila dosi al giorno: "Noi siamo pronti".

Figliuolo: "Veneto un modello"

Ha preso poi la parola Figliuolo:

"Oggi partono in tutta Italia queste terze dosi aggiuntive per le persone con sistema immunitario compromesso - ha spiegato - Vedo poi che qui l'afflusso è già notevole e la struttura ideale. Il Veneto nella gestione è stato un modello".

Oggi siamo a 41 milioni di italiani vaccinati, con un netto incremento di prenotazioni negli ultimi giorni, anche in Veneto raddoppiate.

"Mi appello agli indecisi - ha concluso il generale - Informatevi e poi fate una libera scelta, perché di sofferenza in giro per il Covid ce n'è stata tanta".

Poi la risposta immediata alla richiesta di Zaia:

"Terza dose alle categorie più esposte? Ritengo che nei primi giorni di questa settimana ci sarà una riunione al Cts e ci daranno via libera, noi siamo pronti. I vaccini ci sono".