Attualità
Conegliano

Turismo in bicicletta, convegno su "prospettive e opportunità per le imprese il territorio"

L'iniziativa è organizzata da Confartigianato Imprese Conegliano in collaborazione con Confartigianato Imprese Marca Trevigiana e Federazione Ciclistica Italiana.

Turismo in bicicletta, convegno su "prospettive e opportunità per le imprese il territorio"
Attualità Conegliano e Valdobbiadene, 21 Giugno 2022 ore 11:46

Venerdì 24 Giugno 2022 dalle 19.00 alle 20.30. Convento di San Francesco, Via Edmondo de Amicis, 2, Conegliano.

Turismo in bicicletta, convegno su "prospettive e opportunità per le imprese il territorio"

“Turismo in Bicicletta, prospettive e opportunità per le imprese e il territorio” il titolo del convegno che Confartigianato Imprese Conegliano organizza in collaborazione con Confartigianato Imprese Marca Trevigiana e Federazione Ciclistica Italiana, in concomitanza con lo svolgimento dei campionati italiani di ciclismo categoria Giovanissimi, nell'area Conegliano - Valdobbiadene.

Focus dell'evento che si svolgerà venerdì 24 giugno alle ore 19.00 presso il convento di S. Francesco a Conegliano, saranno le opportunità di sviluppo economico per le imprese artigiane e le pmi del territorio, derivanti dall'accoglienza dei cicloturisti che visiteranno l'area patrimonio Unesco delle Colline del Prosecco.

La bicicletta è considerata uno dei mezzi di trasporto del futuro. In maniera particolare le bici elettriche stanno contribuendo ad avvicinare al turismo sulle due ruote un numero crescente di persone. Di fronte a questo fenomeno rileva la necessità di promuovere una collaborazione fattiva tra gli attori del territorio per costruire un’offerta integrata e competitiva che sappia sfruttare questa straordinaria opportunità.

Il convegno, attraverso la voce di autorevoli relatori, tratterà della necessità di coordinare l’offerta infrastrutturale e dei collegamenti legata ai percorsi e all’ospitalità, nonché dell’influenza degli eventi sportivi sull’economia dei Comuni del coneglianese, valorizzando il tema della sostenibilità a partire dal livello locale. Il comparto della bicicletta ha raggiunto negli ultimi anni traguardi economici considerevoli. Più della metà del volume dell’economia della bicicletta riguarda il cicloturismo, direttamente e per l’indotto che è in grado di generare. Nell’area del coneglianese esistono importanti margini di sviluppo in questo settore che si possono tradurre in grandi occasioni per le imprese, nuova occupazione e benefici per l’economia locale e l’ambiente.

I numeri del settore

Il cicloturismo richiede un’offerta evoluta, anche per fronteggiare la crescente concorrenza internazionale. Non bastano i luoghi, servono competenze, servizi, accoglienza e organizzazione. Quanto vale l’economia della bicicletta in Italia e nel nostro territorio? Il rapporto Artibici 2021 di Confartigianato ha fotografato la filiera, la sua consistenza e il contributo delle imprese artigiane a un settore chiave per la nostra manifattura. Il settore biciclette in Italia vale 1.058 milioni di € di fatturato, derivante per l’83,4% dalla produzione.

La filiera italiana della bicicletta conta 3.323 Imprese registrate e da lavoro a 7.384 addetti. Di queste, 2.028 sono imprese artigiane, che rappresentano il 61% del totale e danno lavoro a 3.315 addetti. 400 sono le imprese attive nella produzione, con una fortissima componente di export, pari a 639 mln € tra componentistica (412 mln €) e biciclette complete (227mln €). L’Italia esporta 1.747.485 biciclette complete, innanzitutto in Europa, con Francia (111 mln €) e Germania (107 mln €) primi clienti (Paesi anche di forte presenza di cicloturisti).

L’Italia è il terzo esportatore europeo del settore della bicicletta con una quota dell'11,2% e secondo per saldo commerciale (+60 mln €). L’Italia è 1° in Ue per numero biciclette esportate: è il 17,3% delle vendite dell’Ue e sono 3,3 al minuto. L’Italia è con distacco il 1° esportatore di selle da bicicletta in UE e il 2° nel mondo. Con 82 mln di € nel 2020, la penisola concentra il 65,2% dell’export dell’Ue a 27 e il 72,1% dell’export Eurozona. Un primato largamente Made in Treviso.

Il Veneto è la seconda regione italiana dopo la Lombardia per numero di imprese attive nella filiera della bicicletta (517), di cui ben oltre la metà sono imprese artigiane (333). La presenza di imprese della filiera, premessa per offrire servizi ai cicloturisti, è molto intensa sul territorio. Secondo i dati del rapporto Artibici 2021, la provincia di Treviso è 13ma nella top 25 province con alta specializzazione delle imprese registrate di produzione, riparazione e noleggio di biciclette, e 7 per concentrazione di imprese artigiane nel settore. Anche le infrastrutture ciclabili sono diffuse capillarmente: sempre secondo il rapporto Artibici 2021, il Veneto è la terza regione italiana per lunghezza delle piste ciclabili, con ben 583,9 km. Treviso è invece la nona provincia in Italia con 109,2 Km di piste ciclabili per 100Km quadrati.

Programma

Saluti

  • Severino Dal Bo, presidente Confartigianato Imprese Conegliano
  • Oscar Bernardi, presidente Confartigianato Imprese Marca Trevigiana
  • Fabio Chies, sindaco città di Conegliano
  • Giorgio Dal Bo, presidente provinciale Federazione Ciclistica Italiana
  • Lucio Paladin, presidente della società ciclistica provinciale di Treviso organizzatrice del meeting nazionale Giovanissimi 2022 Conegliano – Valdobbiadene

Interventi

  • Artibici Confartigianato: scenari e prospettive per l’economia della bicicletta e i territori
  • Paolo Manfredi, consulente per la trasformazione digitale e responsabile del Progetto Artibici di Confartigianato Imprese
  • Nuovi percorsi cicloturistici nel coneglianese
  • Michele Genovese, coordinatore tecnico del tavolo I.P.A. Terre Alte Marca Trevigiana
  • Presentazione del progetto vincitore Hackathon 2021 “La ciclopolitana del prosecco”
  • Studenti dell’ISISS Marco Casagrande di Pieve di Soligo
  • Strutture ricettive per il turismo a due ruote: l’offerta nell’area delle colline dell’Unesco
  • Federico Capraro, componente consiglio direttivo Associazione per il Patrimonio delle Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene
  • Tra le vigne del Prosecco l’esperienza della Nova Eroica Nicola Zanetti, Nova Eroica Prosecco Hills
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter