IL PROVVEDIMENTO DEL GIP

Vannacci querelato da Paola Egonu, caso archiviato: nessuna frase diffamatoria all'ex pallavolista dell'Imoco

Il giudice per le indagini preliminari Alessandro Dal Torrione ha respinto l'opposizione alla richiesta di archiviazione presentata dall'avvocato di Paola Egonu

Vannacci querelato da Paola Egonu, caso archiviato: nessuna frase diffamatoria all'ex pallavolista dell'Imoco
Pubblicato:

Si chiude con l'archiviazione il caso giudiziario che ha visto contrapposti il Generale Vannacci e la pallavolista Paola Egonu. L'ex giocatrice dell'Imoco Conegliano aveva infatti querelato il neo eurodeputato della Lega per diffamazione a seguito di una frase scritta sul libro "Il mondo al contrario".

Vannacci querelato da Paola Egonu, caso archiviato

Come riporta Prima Firenze, a Lucca, il giudice per le indagini preliminari Alessandro Dal Torrione ha respinto l'opposizione alla richiesta di archiviazione presentata dall'avvocato di Paola Egonu. Pertanto, la querela della pallavolista della Nazionale italiana contro il generale ed europarlamentare della Lega Roberto Vannacci è stata archiviata.

La contestazione della Egonu riguardava l'istigazione all'odio razziale, focalizzandosi su una frase pronunciata pubblicamente da Vannacci e riportata nel suo libro:

"Paola Egonu è italiana, ma i suoi tratti somatici e la sua pelle non rappresentano l’italianità che si può scorgere in tutti gli affreschi, i quadri e le statue che dagli etruschi sono giunti ai giorni nostri".

Nonostante i tentativi di mediazione tra le parti, la pallavolista aveva deciso di portare avanti la querela. La situazione si è complicata ulteriormente quando il giudice del tribunale militare ha respinto la richiesta di archiviazione per lo stesso caso. In aula a Lucca, insieme ai suoi avvocati, era presente anche Vannacci.

Vannacci: "La verità ha trionfato"

"Ringrazio sentitamente l'Avvocato Massimiliano Manzo, e tutto il suo staff, per l'ottimo lavoro svolto. Il gip di Lucca, Dott. Alessandro Dal Torrione, nell'ordinanza di due pagine, si è espresso in favore dell'archiviazione in merito all'accusa, contestatami, di diffamazione nei confronti della pallavolista Paola Egonu.

In quanto "non risulta emergere un superamento del limite della continenza che possa dirsi indicativo della volontà, da parte dell'indagato, di offendere gratuitamente la reputazione della Egonu, nonché di denigrarla, di sminuirne il valore, di portare un attacco indebito alla persona", con queste parole ha commentato su Facebook l'archiviazione il Generale Vannacci.

E ancora:

"Ero sereno e oggi sono anche estremamente soddisfatto per la sentenza emessa dal gip di Lucca, Alessandro Dal Torrione. È stato riconosciuto, come ho sempre affermato, che non vi sia stata alcuna intenzione da parte mia di offendere gratuitamente la reputazione di Egonu, denigrarla o sminuirne il valore.

Questo è un macigno importante a favore della sacrosanta libertà di opinione. Ringrazio il Pubblico Ministero per la sua iniziale istanza e il giudice per aver ascoltato le nostre ragioni e aver riconosciuto il giusto equilibrio tra espressione e rispetto. Un ringraziamento speciale va anche all'avvocato Massimiliano Manzo, il miglior penalista d'Italia, per la sua dedizione e competenza nel difendere questo principio fondamentale. Alla pallavolista italiana Paola Egonu auguro un ottimo prosieguo di stagione e tante vittorie. Il Coraggio Vince, e da oggi anche la realtà riprende il suo posto scansando un po' quella percezione che qualcuno vorrebbe prevaricasse il mondo reale che c'è ed esiste. La sinistra se ne faccia una ragione!".

Paola Enogu ex pallavolista dell'Imoco

Paola Egonu, nata a Cittadella (Padova) da genitori nigeriani, sin da piccola ha dimostrato un talento fuori dal comune per la pallavolo. La sua carriera è iniziata a livello giovanile nella sua città natale.

L'esordio in Serie A1 con il Club Italia nel 2015 ha segnato l'inizio di un viaggio trionfale che l'ha portata a vestire le maglie di prestigiose squadre come Novara e Conegliano.

Con l'Imoco Volley Conegliano, in particolare, Paola ha vissuto un periodo d'oro, conquistando ben 13 trofei in quattro stagioni: due Champions League, due Scudetti e tre Coppe Italia. Le sue prestazioni eccezionali le sono valse numerosi riconoscimenti individuali, tra cui il premio di MVP in diverse competizioni.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali