Cronaca
Mogliano Veneto

Aizzano contro padre e figlio un rottweiler: identificati e denunciati i due balordi

L'episodio era avvenuto una ventina di giorni fa a Mogliano Veneto. Il secondo aggressore, un 24enne tunisino, tradito dal sopracciglio rasato.

Aizzano contro padre e figlio un rottweiler: identificati e denunciati i due balordi
Cronaca Mogliano Veneto, 19 Ottobre 2021 ore 17:24

Identificato dai Carabinieri della Stazione di Mogliano Veneto anche il secondo autore dell’aggressione a padre e figlio.

Aizzano contro padre e figlio un rottweiler

E’ stato identificato dai Carabinieri della Stazione di Mogliano Veneto anche il secondo autore dell’aggressione a padre e figlio che una ventina di giorni fa, nel centro in provincia di Treviso, si sono visti aizzare contro da due giovani sconosciuti, in evidente stato di alterazione psico-fisica, un rottweiler che aveva provocato loro gravi ferite.

Si tratta di un 24enne di origini tunisine, pare anche legato a qualche vincolo di parentela con il connazionale che per primo - nel corso delle indagini intraprese a seguito della violenta aggressione - era stato identificato dai militari dell’Arma e quindi segnalato all’Autorità Giudiziaria per i reati di lesioni personali, minaccia e omessa custodia e malgoverno di animali.

Tradito dal sopracciglio rasato

Alcune sere fa, lo straniero, che si trovava nei pressi di un esercizio pubblico di piazza Duca d’Aosta di Mogliano Veneto, aveva attirato l’attenzione di una pattuglia di Carabinieri in servizio perlustrativo che nel sottoporlo a controllo di polizia, aveva notato come il giovane avesse un sopracciglio in parte rasato, associando questo particolare alla descrizione di uno dei due aggressori fatta da padre e figlio. Riconosciuto dalle vittime, per lo straniero è scattata la denuncia.