Menu
Cerca
Vittorio veneto

Altro che "scheletri": nell'armadio della sua cameretta coltivava marijuana

Denunciato un 22enne di Vittorio Veneto. Segnalato come assuntore invece un 19enne. Tutto partito da un posto di controllo.

Altro che "scheletri": nell'armadio della sua cameretta coltivava marijuana
Cronaca Vittorio Veneto, 13 Maggio 2021 ore 11:12

I Carabinieri hanno sorpreso due soggetti di Vittorio Veneto, entrambi con precedenti specifici, che, fermati durante un posto di controllo, sono stati trovati in possesso di marijuana.

Altro che "scheletri": nell'armadio della sua cameretta coltivava marijuana

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Vittorio Veneto, nel corso dei controlli per prevenire e reprimere il traffico di sostanze stupefacenti, hanno sorpreso due soggetti di Vittorio Veneto, entrambi con precedenti specifici, che, fermati durante un posto di controllo, sono stati trovati in possesso di marijuana.

Nello specifico i soggetti coinvolti sono S.L. (classe 1999 italiano disoccupato) e M.E. (classe 2001 italiano disoccupato): ad S.L. sono stati trovati gr. 0,2 di marijuana sulla persona e, nell'ambito della perquisizione presso la propria abitazione, altri gr 0,2 di marijuana nella camera da letto ed un armadio dotato di lampada ai raggi U.V. e sistema di aerazione dove era stata improvvisato, al suo interno, una piccola coltivazione di quattro piante di marijuana; a M.E. sono stati trovati gr. 1,05 di marijuana sulla persona.

Altro che "scheletri": nell'armadio della sua cameretta coltivava marijuana

Al termine degli accertamenti, dopo aver posto sotto sequestro tutto il materiale rinvenuto, per S.L. è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Treviso per il reato di coltivazione e traffico di sostanze stupefacenti, mentre M.E. è stato segnalato amministrativamente quale assuntore di sostanze stupefacenti alla Prefettura di Treviso.

Altro che "scheletri": nell'armadio della sua cameretta coltivava marijuana