Confartigianato

Anap, uno sguardo verso gli anziani: “Proteggiamoli anche dalle truffe”

In crescita il numero di anziani che si trova in difficoltà, sia a causa del periodo, sia dovuto alle innumerevoli truffe presenti anche sul web

Anap, uno sguardo verso gli anziani: “Proteggiamoli anche dalle truffe”
Cronaca Treviso, 19 Dicembre 2020 ore 16:30

Sempre in crescita il numero di anziani che si trova in qualche modo raggirato dalle numerose truffe presenti nel web o da persone che li contatta cercando di spillare soldi, inventando racconti drammatici che spaziano dai figli morenti bisognosi di cure, a cari che li ricattano se non anticipano ingenti somme di denaro.

Il gruppo Anap

“Sono 200mila le persone che in provincia di Treviso hanno più di 65 anni, proprio per questo noi del gruppo Anap rivolgiamo un occhio di riguardo agli anziani, che sopratutto in questo periodo, oltre a trovarsi in condizioni di salute sfavorevoli devono mantenere le distanze anche da una possibile socialità digitale perchè il web è carico di possibili raggiri. Grazie alle continue campagne, come quella di “Più sicuri insieme”, crediamo sia possibile contrastare gli affamati di denaro che fanno leva sulla sensibilità e sulla vulnerabilità del prossimo” spiega Fiorenzo Pastro, presidente gruppo Anap.

Confartigianato Imprese

“Un altro fattore che sta incidendo decisamente sul target in questione è l’effetto psicologico che sta causando indirettamente la pandemia, molti anziani si sono trovati costretti a restare nelle loro abitazioni per lunghi periodi, e la solitudine specie per loro, determina forti ripercussioni sullo stato psico-fisico. Le limitate relazioni condizionano pesantemente la qualità della vita dato che la maggior parte delle persone dipende dagli altri e soffre per l’impossibilità di ascoltare e di parlare. Inoltre l’anziano è a rischio di malnutrizione, di cadute, di derive come ad esempio quella dell’alcolismo, di scorretta assunzione dei farmaci a cui in questo tempo complesso si sommano anche truffatori” precisa Vendemiano Sartor, presidente Confartigianato Imprese Marca Trevigiana.

“L’invito è quello di riuscire per quanto possibile, con le dovute attenzioni, ad aiutare il più possibile gli anziani a combattere la solitudine che invade in questi mesi. Cerchiamo di indirizzare il bene verso chi ne ha più bisogno, che siano i nostri nonni, zii, familiari o a chi pensiamo possa servire il nostro contributo, seppur in piccola misura, può fare la differenza, un sorriso ricco di sincera gratitudine.” conclude il presidente gruppo Anap.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità