Il riconoscimento di Legambiente

Asolo “Comune riciclone”: aumenta la raccolta differenziata, diminuisce la produzione di secco

Tra i Comuni virtuosi nel campo della raccolta differenziata e del riciclo dei rifiuti.

Asolo “Comune riciclone”: aumenta la raccolta differenziata, diminuisce la produzione di secco
Cronaca Castelfranco, 15 Dicembre 2020 ore 15:11

Asolo “Comune riciclone”: il riconoscimento di Legambiente. Rispetto al 2019 aumentata la raccolta differenziata e diminuita la produzione di rifiuto secco indifferenziato per abitante.

Asolo “Comune riciclone”

C’è anche Asolo tra i “Comuni Ricicloni” del Veneto 2020, vale a dire i Comuni virtuosi nel campo della raccolta differenziata e del riciclo dei rifiuti, riconosciuti come tali da un’apposita classifica di Legambiente, stilata su scala nazionale e regionale.

Aumenta la differenziata, diminuisce il secco

Il riconoscimento è stato ottenuto grazie a una raccolta differenziata che quest’anno si è attestata all’89,4% (in aumento rispetto all’87,7% del 2029) e a una raccolta di rifiuto secco residuo pari a 36,5 kg/anno per abitante, in netta diminuzione rispetto ai 42 kg per abitante dell’anno scorso. Le buone pratiche di Asolo in questo settore vengono così gratificate dal concorso di Legambiente che si concentra sui Comuni “Rifiuti Free”, ovvero a bassa produzione di rifiuto indifferenziato destinato a smaltimento.

“Il risultato è stato ottenuto grazie alla grande sensibilità alla tematica del riciclo e della differenziazione dei rifiuti dimostrata da tutta la cittadinanza – dichiara il Sindaco Mauro Migliorini -. Quindi il premio lo ha ricevuto il Sindaco, ma il premio va a tutti i cittadini di Asolo a cui va il ringraziamento mio personale e di tutta l’Amministrazione. È una conferma della filosofia green del nostro Comune, in cui rientra anche l’iniziativa “Ridiamo un sorriso alla Pianura Padana” con la quale abbiamo distribuito 339 piante autoctone a diverse famiglie asolane affinché le piantino nei loro campi o giardini. Il mio ringraziamento va anche a loro. Ancora una volta si dimostra l’attenzione verso l’ambiente e verso la tematica non solo dei rifiuti ma anche della tutela della biodiversità, che vuol dire anche la tutela del nostro paesaggio.”

LEGGI ANCHE:

Covid, Zaia: “Ok restrizioni, ma con ristori certi” | +3320 positivi | Dati 15 dicembre 2020

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità