Asolo, "Il Muro" questa sera in scena al Teatro Duse

Lo spettacolo di e con Marco Cortesi e Mara Moschini in occasione del 30esimo annoversario della caduta del muro di Berlino.

Asolo, "Il Muro" questa sera in scena al Teatro Duse
Montebelluna, 23 Novembre 2019 ore 11:36

Asolo, "Il Muro" questa sera in scena al Teatro Duse. Die Mauer – Il Muro è lo spettacolo di e con Marco Cortesi e Mara Moschini che andrà in scena sabato 23 novembre 2019 alle ore 20.45 al Teatro Duse di Asolo (Treviso), in occasione del 30esimo anniversario della caduta del muro di Berlino.  Il muro è stata una delle barriere più invalicabili e letali che l’essere umano abbia mai conosciuto, in grado di tenere divisa una città per 28 anni e provocare la morte di centinaia di persone. Attraverso reali testimonianze, frutto di un’inchiesta giornalistica sul campo, Die Mauer – Il Muro racconta indimenticabili storie vere di determinazione, coraggio e fede nel nome della libertà e del rispetto dei diritti umani. Una storia, quella del Muro di Berlino, che parla di violenza e dittature, ma allo stesso tempo anche del destino di migliaia di persone che decisero di scavalcare una barriera ingiusta e ignobile per conquistare il diritto di essere semplicemente “liberi” . I due artisti emiliani, tra i più apprezzati autori e interpreti della nuova generazione di Teatro Civile e Narrazione, compongono uno spettacolo teatrale che è insieme racconto, visione, documentario e inchiesta. «Ascolterete quattro storie vere raccolte dalla bocca stessa di chi le ha vissute: la storia di chi pagò con la vita, di chi tentò l’impossibile, di chi non si arrese mai e di chi alla fine riuscì a cambiare il Mondo» – affermano gli autori – «Persone come noi e voi, che di fronte alla domanda: Warum – perché l’hai fatto? Ci hanno dato la risposta più assurda che mai ci saremmo aspettati. Perché? Für einen Traum – per un sogno». Andata in scena con oltre 250 repliche in 14 mesi dal debutto, l’opera è patrocinata del prestigioso Progetto Europeo ATRIUM del Consiglio d’Europa, che si propone di valorizzare il “patrimonio scomodo” del continente europeo, con attenzione alla memoria delle vicende più importanti della Storia Moderna e Contemporanea. Lo spettacolo inoltre è ora un lungometraggio per la regia di Riccardo Salvetti, produzione Horizon Srl, che giungerà sul piccolo schermo in concomitanza con le celebrazioni per il Trentennale della Caduta del Muro di Berlino. L’iniziativa è promossa dai Club Rotary, Rotaract, Interact di Asolo e della Pedemontana del Grappa sulla scia del tradizionale appuntamento di fine anno con scopi benefici rivolto alla cittadinanza. Lo spettacolo è proposto in collaborazione con la Fondazione Zanetti Onlus per condividere una nuova riflessione e sensibilizzare sui temi della contemporaneità. Il ricavato dell’evento sarà devoluto a favore del progetto di implementazione delle attrezzatture dell’aula magna della Scuola Elementare di Asolo, così da renderla uno spazio polifunzionale fruibile dai bambini che attualmente frequentano la scuola.