Al casello dell'A4

Automobilista impaziente suona alla vettura davanti, l'altro conducente scende e lo prende a cazzotti

Un 59enne originario del veneziano è stato deferito all’Autorità Giudiziaria dai Carabinieri della Stazione di Istrana (TV) per il reato di lesioni personali in danno di un 43enne del posto.

Automobilista impaziente suona alla vettura davanti, l'altro conducente scende e lo prende a cazzotti
Cronaca Treviso, 14 Agosto 2021 ore 10:13

I fatti risalgono al 16 luglio scorso, quando i due si trovavano entrambi alla guida delle rispettive autovetture in prossimità del casello dell'autostrada A4, di Latisana (UD) nella corsia riservata agli utenti telepass.

Automobilista impaziente suona alla vettura che lo precede

Da una prima ricostruzione dei fatti pare che il 43enne, nella circostanza, si fosse arrestato all’entrata del casello accodandosi ad una Volvo che lo precedeva e poiché l’attesa si stava prolungando, avesse azionato il clacson al fine di spronare il conducente a liberare il passaggio. A questo punto però il conducente della Volvo smontava dal mezzo e raggiunto l’altro automobilista che si trovava a bordo del proprio veicolo, gli sferrava dei pugni dal finestrino, colpendolo in volto, per poi rimontare in macchina.

La situazione degenera

L’istranese, a questo punto, scendeva dalla sua auto per cercare di raggiungere il contendente ed evitare che potesse allontanarsi, ma quest'ultimo ingranava la retromarcia collidendo contro il paraurti anteriore della Lexus del 43enne che riusciva a scansarsi e che, avvicinatosi al finestrino anteriore aperto della Volvo, si aggrappava al volante, sterzando, in modo che l'aggressore non potesse avanzare: in quel frangente veniva morso ad una mano e colpito con un pugno all’altra dal 59enne che riusciva infine ad allontanarsi.

Sul posto giungeva successivamente un equipaggio della Polizia Stradale e all’aggredito, soccorso dai sanitari del 118 e che successivamente presentava querela per l’accaduto, venivano diagnosticate lesioni con una prognosi complessiva di quasi 40 giorni.

Foto di © Raimond Spekking / CC BY-SA 4.0 (via Wikimedia Commons)