Povegliano

Banda dei bancomat, in manette il latitante trevigiano Bruno Bertuola

La cattura del 61enne di Povegliano, che non ha opposto resistenza, venerdì scorso nel Bresciano. Era gravato da un mandato di arresto europeo.

Banda dei bancomat, in manette il latitante trevigiano Bruno Bertuola
Treviso, 25 Luglio 2020 ore 15:50

Al termine di un’articolata attività d’indagine arrestato Bruno Bertuola 61enne di Povegliano (Treviso), da tempo irreperibile.

Arrestato a Polaveno, nel Bresciano

Nella mattinata di ieri, venerdì 24 luglio 2020, a Polaveno (Brescia), il Nucleo investigativo del Comando provinciale dei Carabinieri di Treviso, insieme ai colleghi della Compagnia carabinieri di Gardone Valtrompia, al termine di un’articolata attività d’indagine ha tratto in arresto Bruno Bertuola 61enne di Povegliano (Treviso), da tempo irreperibile, con precedenti, colpito da mandato di arresto europeo emesso lo scorso 30 settembre 2019 dal “Tribunal de premiere instance du Hainaut”, perché ritenuto responsabile a vario titolo di assalti agli sportelli bancomat a Montigny-le-Tilleul, Chatelet e Fontaine l’Eveque, in Belgio,  tra maggio e luglio 2019.

Non ha opposto resistenza: con sé documenti falsi e 2mila euro

L’indagine si ricollega all’emissione di 6 ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal Gip del Tribunale di Padova lo scorso 24 settembre 2019, eseguite dall’Arma di Treviso e Padova. All’atto dell’arresto Bertuola, che non ha opposto resistenza, è stato trovato in possesso di documenti d’identità falsi e di 2mila euro in contanti.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Gite in treno
Curiosità