Cronaca
Disposta l'autopsia

Carlotta De Rossi morta in un incidente dopo la festa: conducente indagato per omicidio stradale

L’incarico, nell’ambito del fascicolo per omicidio stradale a carico del conducente dell’auto uscita di strada, sarà conferito lunedì: i funerali la prossima settimana

Carlotta De Rossi morta in un incidente dopo la festa: conducente indagato per omicidio stradale
Cronaca Treviso, 29 Dicembre 2021 ore 13:16

I funerali della giovane, che si annunciano partecipatissimi, slitteranno quindi alla prossima settimana, dopo che sarà stato eseguito l’esame autoptico e che sarà arrivato il nulla osta dall’autorità giudiziaria.

Morta in un incidente dopo la festa: conducente indagato per omicidio stradale

Il Pubblico Ministero della Procura di Treviso, dott.ssa Valeria Peruzzo, titolare del procedimento penale per omicidio stradale per la morte di Carlotta De Rossi, ha disposto l’autopsia sulla salma della diciottenne di Villorba incolpevole vittima della rovinosa uscita di strada dell’auto, una Ford Fiesta, su cui viaggiava con altri quatto giovani amici, che si sono salvati: la tragedia si è consumata all’una e mezza di notte di lunedì 27 dicembre, in via Trieste, a Fontane di Villorba, poco distante da dove la diciottenne, studentessa di quinta superiore all’istituto Mazzotti di Treviso, risiedeva con la sua famiglia, papà Roberto, storico panettiere del paese, mamma Lorena e i fratelli Leonardo, di vent’anni, e Alberto, di 16, distrutti dal dolore.

LEGGI ANCHE: Incidente dopo la festa: morta la studentessa 18enne Carlotta De Rossi


Il Sostituto Procuratore, che ha iscritto nel registro degli indagati Marco Dussin, il ventenne, anche lui di Villorba, alla guida della vettura, affiderà l’incarico per l’accertamento tecnico non ripetibile lunedì 3 gennaio 2022, alle ore 12, presso il Palazzo di Giustizia di Treviso, al dott. Alberto Furlanetto, anatomopatologo dell’ospedale Ca’ Foncello, che procederà a seguire e che dovrà stabilire le esatte cause del decesso della ragazza.

Alle operazioni peritali parteciperà anche il dott. Nicola Maguolo come consulente tecnico medico legale di parte messo a disposizione da Studio3A-Valore S.p.A., società specializzata a livello nazionale nel risarcimento danni e nella tutela dei diritti dei cittadini, a cui i familiari di Carlotta si sono affidati per essere seguiti attraverso il responsabile della sede di Treviso, Diego Tiso: ad assisterli penalmente è l’avv. del Foro della Marca Andrea Piccoli.