Cronaca

Cercatrice di funghi salvata dal Soccorso Alpino

La donna 52enne è caduta in un bosco non distante da Casera Moie, a Padola.

Cercatrice di funghi salvata dal Soccorso Alpino
Cronaca Treviso, 21 Agosto 2019 ore 13:11

Cercatrice di funghi salvata dal Soccorso Alpino. Attorno alle 9 una squadra del Soccorso alpino della Val Comelico è intervenuta assieme al Sagf di Auronzo di Cadore, per una cercatrice di funghi caduta in un bosco non distante da Casera Moie, a Padola. Quando è scivolata, P.U., 52 anni, di Udine, si trovava 300 metri circa sopra la strada, assieme a un amico che ha atteso e guidato i soccorritori. Una volta raggiunta dalla squadra, dall'equipe medica e tecnico di elisoccorso dell'elicottero del Suem di Pieve di Cadore, atterrati poco distante, le sono state prestate le prime cure. Il personale sanitario le ha quindi stabilizzato la gamba a seguito del possibile trauma alla caviglia riportato. La donna è stata imbarellata, calata per una sessantina di metri nel tratto più ripido e trasportata fino all'eliambulanza, decollata in direzione dell'ospedale di Belluno.