Quarantena a Oderzo

Cinque positivi al Covid, ma i profughi rifiutano il tampone: tensione all’ex Caserma Zanusso

Le positività emerse nei giorni scorsi hanno innescato tensioni. Per motivi di salute pubblica è stata disposta la quarantena per tutti i 175 ospiti.

Cinque positivi al Covid, ma i profughi rifiutano il tampone: tensione all’ex Caserma Zanusso
Oderzo e Motta, 27 Settembre 2020 ore 14:05

Tensione anche all’ex Caserma Zanusso di Oderzo.

Cinque positivi

All’ex Caserma Zanusso di Oderzo, a seguito di cinque positività emerse nei giorni scorsi, il Dipartimento di Prevenzione dell’Ulss 2, sentito anche il responsabile della struttura, si era attivato per l’esecuzione, venerdì scorso, dei tamponi ai contatti. Poiché gli ospiti dell’ex Zanusso si sono rifiutati di eseguire i test, non essendo stato possibile stabilire la presenza di eventuali altri positività negli ospiti, impegnati in attività lavorative sul territorio (quindi che presentavano rischio di contagio), per motivi di salute pubblica è stata disposta la quarantena per tutti gli attuali 175 ospiti della struttura.

Uno è in ospedale

Dei cinque positivi uno è ricoverato all’ospedale di comunità di Vittorio Veneto, gli altri quattro, asintomatici, sono in isolamento all’interno della struttura. In settimana saranno testati gli operatori.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità