Menu
Cerca
IL bando

Colonnine per auto elettriche: la Provincia stanzia 280mila euro per i comuni trevigiani

Il bando è disponibile sul sito della Provincia di Treviso e scade il 31 ottobre 2021.

Colonnine per auto elettriche: la Provincia stanzia 280mila euro per i comuni trevigiani
Cronaca Treviso, 20 Aprile 2021 ore 09:35

Bando per l’Installazione di Colonnine per Auto Elettriche: la Provincia Stanzia 280.000 euro per i Comuni.

Colonnine per auto elettriche, bando provinciale

La Provincia di Treviso lancia un bando destinato ai Comuni del territorio trevigiano per la concessione di contributi finalizzati alla realizzazione di punti di ricarica pubblici per veicoli elettrici e ibridi.

L’Ente Provinciale mette a disposizione uno stanziamento di 280.000 euro. Il contributo della Provincia potrà coprire fino al 70% della spesa sostenuta dai Comuni per un massimo di 10.000 euro per ogni singola Amministrazione che farà richiesta.

Colonnine per auto elettriche: la Provincia stanzia 280mila euro per i comuni trevigiani

L’obiettivo della Provincia di Treviso è quella di essere ancora una volta al supporto dei Comuni e allo stesso tempo contribuire al miglioramento della qualità dell’aria con l’utilizzo di veicoli elettrici, nell’ottica del progetto “Provincia+te” dove Provincia, Comuni e cittadini insieme possono ridurre l’inquinamento e migliorare la qualità dell’ambiente.

Il commento del presidente Marcon

Il bando è disponibile sul sito della Provincia di Treviso e scade il 31 ottobre 2021.

“Ancora una volta la Provincia di Treviso a supporto dei Comuni trevigiani – spiega Stefano Marcon, presidente della Provincia di Treviso – Dopo il bando per ottenere contributi in ambito di opere di viabilità, eccone uno dedicato invece alla realizzazione di colonnine per la ricarica di auto elettriche.

La Provincia destinerà un contributo fino a 10.000 euro per ogni Comune che vorrà implementare il numero o dotarsi di postazioni di ricarica. Le auto elettriche sono sempre più diffuse e per incentivare i cittadini a investire, dobbiamo dotarli di una rete di ricarica capillare. Ecco perché abbiamo scelto di investire anche su questo filone ambientale, per guardare a un futuro migliore per tutta la comunità trevigiana. Ricordo che, sempre nell’ambito dei progetto “Provincia+te” è ancora attivo il bando che concede contributi per la sostituzione delle caldaie civili, un altro tassello di rispetto per l’ambiente”.