Cronaca
L'operazione dei Carabinieri

Compra la droga grazie a un "mediatore" e poi lo denuncia per minacce

L'uomo, 32enne di origini albanesi, pretendeva dal giovane acquirente una somma per aver mediato la compravendita di stupefacenti.

Compra la droga grazie a un "mediatore" e poi lo denuncia per minacce
Cronaca Treviso, 20 Gennaio 2021 ore 17:10

Ha mediato la compravendita di droga. Poi si è rivolto verso l'acquirente e l'ha minacciato pesantemente. Tanto che il giovane ha dovuto chiedere aiuto ai Carabinieri.

Compra la droga e poi denuncia il "mediatore"

I Carabinieri della Compagnia di Conegliano hanno arrestato in flagranza di reato per estorsione S.O., 32enne di origini albanesi. Nel pomeriggio di ieri un 19enne si era rivolto ai militari dell'Arma di Codognè in quanto pesantemente minacciato dallo straniero che pretendeva di ricevere del denaro dal giovane, asseritamente quale corrispettivo per "l'intermediazione" fornita nell'ambito di una cessione di stupefacente.

La trappola è scattata poi in Vazzola in provincia di Treviso dove all'appuntamento con la vittima per la consegna del denaro S.O. ha trovato i Carabinieri che l'hanno bloccato e tratto in arresto. Lo straniero, al termine delle formalità di rito, è stato condotto in carcere a Santa Bona, come disposto dal P.M. di turno della Procura trevigiana.