Cronaca
Conegliano

Conegliano, il sindaco Fabio Chies positivo al Coronavirus - VIDEO

Solo stamattina l'ennesimo appello ai concittadini, poi nel tardo pomeriggio la doccia fredda: "Ho fatto il tampone, sono positivo".

Cronaca Conegliano e Valdobbiadene, 20 Marzo 2020 ore 22:26

L'annuncio circa tre ore fa del sindaco di Conegliano: "Sono positivo, ho il Coronavirus".

L'annuncio sui social

Un annuncio che è stato come un fulmine a ciel sereno, anche se ormai ci stiamo facendo quasi l'abitudine: "Ho fatto il tampone e purtroppo sono positivo". A dirlo Fabio Chies, sindaco di Conegliano, che lo ha comunicato poche ore fa tramite il suo profilo facebook.

Il messaggio ai cittadini

"Purtroppo non avrei mai voluto fare questo video, ma oggi ho fatto tampone ed è risultato positivo, resterò in quarantena per 14 giorni. Sto bene, volevo rassicurare tutti su questo. Stiamo uniti e combattiamo questa battaglia insieme, continuerò a coordinare la macchina da casa come stavo già facendo, vinceremo tutti insieme".

L'appello in mattinata

Solo poche ore prima, nella mattinata di oggi, venerdì 20 marzo 2020, l'ennesimo appello ai concittadini:

"Buongiorno cari amici, la battaglia che ci troviamo ad affrontare è una battaglia lunga e difficile, vediamo come i numeri impietosi ci portino a delle riflessioni importanti! Se vogliamo uscirne, e ne usciremo, il prima possibile dobbiamo capire di STARE A CASA! Leggo ancora commenti sarcastici sulle ordinanze e sui divieti, ma mi chiedo il senso di sacrificio a fronte di persone che, per senso di responsabilità, rischiano la loro vita, dov'è finito? Abbiamo letto di medici, infermieri, personale sanitario morti, avevano un nome, una famiglia, degli affetti! STIAMO A CASA facciamolo anche per loro! W Conegliano, W l'Italia!"

Le restrizioni e i droni in volo per stanare gli indisciplinati

Mercoledì scorso, anticipando di due giorni il Governo, lo stesso Chies aveva emanato un'ordinanza comunale che vietava le passeggiate o corse in parchi, zone collinari, piazze e strade. Per sorvegliare sul rispetto delle misure ulteriormente restrittive, anche l'impiego di droni pronti a scovare dall'alto eventuali trasgressori.