Cronaca

Confartigianato Castelfranco, patrocinio alla mostra del Maestro Maximilian Leuthenmayr

Da domani, 12 ottobre, all’interno del Barco Mocenigo a Castello di Godego, la rassegna dal titolo “Le forme dell'universo”.

Confartigianato Castelfranco, patrocinio alla mostra del Maestro Maximilian Leuthenmayr
Cronaca Castelfranco, 11 Ottobre 2019 ore 15:59

Confartigianato Castelfranco, patrocinio alla mostra del Maestro Maximilian Leuthenmayr

A partire da domani, sabato 12 ottobre dalle 10,30 all’interno del complesso storico e scuola di restauro e tecniche artistiche Barco Mocenigo a Castello di Godego (TV), col patrocinio di Confartigianato Imprese Castelfranco Veneto (TV) il Maestro Maximilian Leuthenmayr esporrà oltre 50 sculture lignee e più di una decina di opere pittoriche, all'interno di una mostra dal titolo “Le forme dell'universo”. L'esposizione dell'artista si colloca all'interno della “Giornata del contemporaneo”, giunta alla sua quindicesima edizione promossa da AMACI, l’Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani, che da 15 anni promuove la conoscenza dell’arte nelle sue diverse forme e manifestazioni, e apre le porte di fondazioni, musei, gallerie, spazi espositivi e scuole di rilevanza nazionale e internazionale.

L'omaggio del presidente Bernardi

“Leuthenmayr? Un grande e valente esempio di artigiano, convinto sostenitore dei metodi tradizionali e naturali, non solo un famoso e apprezzato esperto nel recupero e salvataggio di opere e manufatti lignei, ma anche un artista e un grande appassionato di arte veneziana – a parlare è Oscar Bernardi,  Presidente di Confartigianato Imprese di Castelfranco Veneto -  Confartigianato Castelfranco è onorata di poter dare il suo contributo per l'esposizione di questo immenso artista, che continua a dar vita al nostro territorio attraverso le più disparate forme d'arte”.
Durante l’inaugurazione ufficiale della mostra, sabato 12 ottobre ore 10.30, alla presenza delle autorità, del fondatore della scuola Ugo Gazzola e degli studenti, l'atmosfera sarà allietata dai ragazzi di “Godego Musica” e dei figuranti in costume di “Godego in Cornice”. In chiusura, un momento conviviale con brindisi e degustazione di prodotti tipici del territorio. La partecipazione è libera e gratuita, e la galleria resterà aperta il sabato e la domenica dalle ore 10 alle 12 e dalle ore 15 alle 18.30, oppure su prenotazione durante la settimana, fino al 17 novembre 2019.

La carriera del Maestro

Una lunga carriera, quella di Maximilian Leuthenmayr, caratterizzata da tanti successi e dall'amore per l'arte e il bello. Fondamentale anche il suo impegno di conservazione dei beni culturali presso istituzioni, chiese e musei veneziani. Classe 1939, allievo di Giacomo Manzù per il modellato in creta e Oskar Kokoschka per la tecnica pittorica, oggi è noto soprattutto per il restauro del monumento equestre a Paolo Savelli nella basilica dei Frari, per i lavori sul soffitto della Scuola grande di San Rocco, e per quelli sulla pala del Moranzone di Gemona a Cà d'Oro e sulle sculture lignee policrome nella chiesa di San Nicolò dei Mendicoli.