Questura di Treviso

Controlli anti Covid a Conegliano, clienti senza mascherina e giovani in “trasferta”: bar chiuso e sanzioni

Arrestato inoltre dal Commissariato locale uno straniero sottoposto ad espulsione due mesi fa e rientrato illegalmente sul territorio nazionale.

Controlli anti Covid a Conegliano, clienti senza mascherina e giovani in “trasferta”: bar chiuso e sanzioni
Cronaca Conegliano e Valdobbiadene, 11 Gennaio 2021 ore 15:39

Arrestato dal Commissariato di Conegliano uno straniero sottoposto ad espulsione due mesi fa e rientrato illegalmente sul territorio nazionale. Poi l’esito dei controlli amministrativo e anti-assembramento.

Controlli anti Covid a Conegliano e non solo

Nel corso dei servizi di controllo del territorio svolti dal Commissariato di Conegliano a San Vendemiano è stato rintracciato e arrestato un cittadino colombiano, classe 1988, con vari precedenti penali, in quanto, espulso in virtù di una misura di sicurezza disposta dal Tribunale di Sorveglianza di Venezia, era invece rientrato sul territorio nazionale.

Bivaccavano senza motivo: giovani sanzionati

Nell’ambito dei controlli interforze predisposti dalla Questura di Treviso e svolti da poliziotti del Commissariato, unitamente alla Polizia locale, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza di Conegliano sono stati sanzionati in Via XX settembre tre giovani, giunti da Vittorio Veneto e dal bellunese senza un valido motivo, che bivaccavano davanti ai portici del Duomo.

Clienti senza mascherina, chiuso il bar

Sono state anche accertate alcune inadempienze a carico del titolare di un bar, a cui è stata comminata la chiusura per 5 giorni, per non aver rispettato le prescrizioni del D.P.C.M. e sono stati sanzionati quattro clienti, privi di mascherina.

LEGGI ANCHE:

Covid, Zaia: “Ricoveri in calo. Veneto rosso? Servono dati uniformi”| +1715 positivi | Dati 11 gennaio 2021

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità