In carcere

Controlli anti Covid Polizia stradale Treviso: rintracciato un latitante a Casale sul Sile

Il 39enne era ricercato dovendo scontare 2 anni e 2 mesi di carcere perché resosi responsabile di maltrattamenti in famiglia aggravati.

Controlli anti Covid Polizia stradale Treviso: rintracciato un latitante a Casale sul Sile
Cronaca Treviso, 19 Gennaio 2021 ore 09:37

I poliziotti hanno proceduto, tra i tanti, in località Casale sul Sile, anche al controllo di un’autovettura Volkswagen Golf con a bordo 5 passeggeri tutti di nazionalità rumena.

Controlli anti Covid Polizia stradale Treviso

Gli uomini della Polizia stradale di Treviso, costantemente impegnati lungo le arterie stradali e autostradali della provincia nell’attività mirata di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, hanno proceduto, tra i tanti, in località Casale sul Sile, anche al controllo di un’autovettura Volkswagen Golf con a bordo 5 passeggeri tutti di nazionalità rumena.

Maltrattamenti aggravati in famiglia

Gli operatori, all’atto del controllo dei documenti e verificando le generalità dell’autista e degli occupanti anche per il tramite delle banche dati in uso alle Forze di Polizia, hanno accertato che uno di questi, il cittadino rumeno U.I. di 39 anni, era ricercato dalla giustizia italiana in quanto destinatario di un ordine di carcerazione per esecuzione pena di 2 anni e 2 mesi di reclusione emesso dall’Autorità giudiziaria di Bergamo perché resosi responsabile di maltrattamenti in famiglia aggravati.

E’ in carcere a Treviso

Il catturando dopo accurati accertamenti sulla sua identità, è stato portato in carcere a Treviso. La Polizia stradale trevigiana continuerà ad attuare  mirati controlli  con la finalità di contrastare condotte e comportamenti irrispettosi di quanto prescritto dal Dpcm attualmente in vigore.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli