Polizia stradale

Controlli velocità sull’A27: “pizzicato” a 200 Km/H a bordo di un bolide!

Mercoledì scorso una giornata di controlli da parte della Polizia stradale trevigiana. Fermati anche diversi mezzi pesanti, anche a Castelfranco.

Controlli velocità sull’A27: “pizzicato” a 200 Km/H a bordo di un bolide!
Treviso, 18 Settembre 2020 ore 10:10

Mercoledì scorso era il  “SAFETY DAYS”. I controlli della Polizia stradale.

Giornata “zero” vittime della strada

Nella giornata di mercoledi 16 settembre 2020 “SAFETY DAYS” (già nota negli anni passati con il nome EDWARD) che ha come obbiettivo primario quello di essere una giornata “zero” vittime sulla strada la Polizia Stradale di Treviso ha impiegato complessivamente 19 pattuglie anche motomontate che hanno percorso quasi 2.500 km lungo le strade della marca trevigiana e l’autostrada A.27. Sei equipaggi hanno svolto servizi dedicati al contrasto degli eccessi di velocità, dell’utilizzo del telefono cellulare durante la guida, del mancato use delle cinture di sicurezza ed attenzionato altresì il settore dell’autotrasporto nazionale ed estero specificatamente per quanto attiene il rispetto della normativa sociale e l’efficienza dei veicoli industriali. In quest’ultimo settore sono stati 56 i veicoli pesanti controllati e 71 le infrazioni contestate per un importo totale di circa €.20.000; 64 i punti patente decurtati ai conducenti professionali, 4 le carte di circolazione ritirate e ben 5 le patenti ritirate al fine della sospensione.

Fermati due mezzi industriali che trasportavano ghiaia

Verso le ore 05.00 in località Castelfranco Veneto Personale dipendente provvedeva al controllo di 2 mezzi industriali trasportanti ghiaia accertando oltre all’eccedenza di peso del carico, anche la presenza di sigilli non integri sul dispositivo tachigrafico. L’eccedenza di carico comporta una pericolosità elevata per la sicurezza della circolazione stradale, basti pensare a come aumenti lo spazio di arresto del veicolo proprio in considerazione del carico trasportato, che sollecitato nei tratti curvilinei può comportare instabilità con conseguente aumento della possibilità di perdere il controllo del veicolo da parte del relativo conducente. Non ultimo le eccedenze di carico sono pericolose perché comportano anche un aumento dell’usura delle infrastrutture stradali e del relativo manto. Nel caso di specie veniva accertava una massa a pieno carico pari a Kg 53.380 e a 50.360 kg rispetto ai 44.000 kg consentiti. Ad uno dei due autisti è stata anche applicata la sanzione accessoria del ritiro della patente di guida; il proseguo dei trasporti di ghiaia è stato subordinato al ripristino del carico entro i limiti consentiti.

Controlli sull’A27

Nel primo pomeriggio di mercoledì scorso, altra pattuglia di Treviso completava il controllo nei confronti di un conducente sorpreso a circolare alla guida di un complesso veicolare straniero nell’effettuazione di un trasporto di liquidi infiammabili senza rispettare la normativa internazionale di riferimento (A.D.R.) nonché qualsivoglia precauzione per la propria ed altrui sicurezza. II complesso veicolare veniva pertanto sottoposto a fermo amministrativo ed al conducente ritirata la patente di guida. Ripresi sempre nella giornata di mercoledì i servizi di controllo della velocità anche lungo l’autostrada A.27 con postazioni temporanee presegnalate e visibili con Personale in divisa e veicolo con colori d’istituto. In poche ore sono stati accertati ben 136 eccessi di velocità da parte dei conducenti di autovetture ma anche di veicoli industriali. II triste primato va ad un automobilista “pizzicato” ad una velocita di 200 KM/H!! Le altre 4 pattuglie dedicate hanno controllato 50 veicoli accertando in 19 casi il mancato use della cintura di sicurezza da parte del conducente e/o dei passeggeri ed in 31 casi l’utilizzo del cellulare da parte dei conducenti, anche professionali. Nel complesso nella sola giornata di mercoledì la Polizia Stradale di Treviso ha elevate e contestato n.165 infrazioni decurtando 331 punti patente.

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Gite in treno
Curiosità