Menu
Cerca
Il punto di Benazzi

Covid nella Marca, i dati su mortalità e occupazione delle terapie intensive negli ospedali

Punto stampa oggi del direttore Benazzi che ha parlato anche di vaccini e numeri di assunzioni e bandi per nuovo personale sanitario.

Cronaca Treviso, 23 Dicembre 2020 ore 18:38

Il direttore generale dell'Ulss2 Marca Trevigiana ha fatto il punto sulla situazione Covid e non solo.

Covid nella Marca, i dati sulla terapie intensive

Punto stampa oggi, mercoledì 23 dicembre 2020, del direttore generale dell'Ulss2, Francesco Benazzi, che, dopo una breve ricognizione sull'ultima ordinanza regionale varata per contenere i potenziali contagi legati alla "variante inglese" del virus, ha aggiornato sulla situazione (alla data di ieri, martedì 22) nella Marca trevigiana.

"Abbiamo toccato quota 364.520 tamponi ai punti Covid, 6.292 solo ieri (con una prevalenza nelle sedi di Altivole e Castelfranco) - ha spiegato Benazzi - La fase di contagio e positività si sta prolungando, noi abbiamo una media di 700-800 persone che si contagiano".

I dati sulle terapie intensive

Poi il direttore ha illustrato un dato interessante su tutti i pazienti entrati e usciti dalle terapie intensive dalla scorsa fine di ottobre sino a ieri, 22 dicembre. E anche purtroppo i numeri di coloro che non ce l'hanno fatta ad uscire e sono morti lì:

"Il nostro dato è inferiore a quello nazionale, che si attesta attorno al 50% - ha puntualizzato Benazzi - Nelle terapie intensive di Treviso ad oggi sono ruotati 104 pazienti, con 42 decessi (40%). Per Montebelluna la rotazione è stata di 24 pazienti con 9 decessi, mentre a Vittorio Veneto 31 pazienti con 10 decessi (30%). Infine a Conegliano abbiamo avuto 21 pazienti con 6 decessi".

Per quanto riguarda invece le Case di riposo, il direttore ha spiegato che "siamo in un momento di lieve flessione, con una riduzione della soglia di positivi".

Capitolo vaccinazioni

Ci sarà una conferenza stampa proprio il 27 dicembre, giorno del V-Day anche in Veneto.

"Andremo a vaccinare subito 120 persone tra chi è più in prima linea, ovvero per Treviso il personale delle Malattie infettive, pneumologia e delle Terapie intensive, poi il personale degli ospedali Covid di Vittorio Veneto e Montebelluna (Medicina) - ha spiegato ancora il direttore - Poi attenderemo le altre dosi a gennaio e andremo a vaccinare le persone a rischio (operatori sanitari e ospiti delle Rsa soprattutto)".

La carenza di medici e personale sanitario

Altro punto toccato, la carenza di medici e personale specialistico ("che non dipende da noi"). Ma per ovviare comunque a tale problematica l'Azienda sanitaria ha predisposto alcuni bandi per reperire in particolare personale infermieristico.

"Per il 2019 - ha spiegato il dottor Spampinato, direttore Unità operativa complessa Risorse umane - abbiamo fatto 88 avvisi per personale a tempo determinato, mentre nel 2020 sono stati 50. Per infermieri e Oss sono stati espletati 7 avvisi a tempo determinato e 17 avvisi nel 2020. Per i concorsi (tra Ulss e Azienda Zero) nel 2019 per dirigenza medica sono stati espletati 25 concorsi, mentre per infermieri  e Oss 15, nel 2020 il rapporto è stato invece di 30 a 19".

  • Nel 2019 l'Azienda ha assunto 140 medici, 358 infermieri, 43 tecnici e 186 operatori socio sanitari
  • Nel 2020, sono stati assunti 213 medici, 309 infermieri, 75 tecnici, 274 operatori

Sugli infermieri si è concluso una settimana fa circa un avviso a tempo determinato a cui sono risultati idonei circa una novantina di candidati, a cui si aggiungono i contratti libero professionali (specie per medici).

"Nel 2019 l'Ulss2 ha conferito in particolare 118 incarichi, nel 2020 sono stati 215. Mentre per i contratti di collaborazione coordinata e continuativa sono stati 12 nel 2019 e 48 nel 2020".

Infine con ulteriori modalità di reclutamento previste anche dalla Regione, da fine marzo ad oggi, sono stati arruolati 83 medici, 118 infermieri, 11 tecnici, 21 operatori sanitari e 99 Oss.

Ha preso infine la parola il dottor Coppe, che ha confermato come l'Azienda sta cercando di assumere 80 infermieri tra i candidati dell'ultimo concorso promosso da Azienda Zero. Infermieri che, una volta entrati in organico, verranno così suddivisi:

  • 28 per l'ex Ulss8 di Asolo
  • 12 per l'Ulss7 di Pieve di Soligo (per area critica)
  • 44 a Treviso

"Stiamo però anticipando alcune assunzioni, con 92 candidati in graduatoria", ha concluso il dottor Coppe. "Stiamo anche assumendo 60 operatori socio sanitari di ruolo, di cui 28 andranno a Treviso, 12 nel distretto di Asolo e altri 12 nel Distretto di Pieve".

Infine Benazzi ha confermato, riprendendo la parola, che in questa fase sono stati attivati a scopo precauzionale 4 posti di terapia intensiva all'ospedale di Vittorio Veneto e due a Montebelluna.

LEGGI ANCHE:

Il gesto d’amore della famiglia Tesser: a Natale cuore, fegato e reni del figlio verranno donati