Cronaca
La manifestazione

Cugine uccise da un pirata ubriaco (già scarcerato), Conegliano scende in piazza: "Giustizia per Sara e Jessica"

Si terrà domenica il corteo previsto dopo la decisione di scarcerare l'uomo che ha provocato la morte delle due ragazze.

Cugine uccise da un pirata ubriaco (già scarcerato), Conegliano scende in piazza: "Giustizia per Sara e Jessica"
Cronaca Conegliano e Valdobbiadene, 05 Febbraio 2022 ore 10:58

Non cala la rabbia e l'indignazione dei cittadini di Conegliano, gli amici, i parenti, i famigliari delle due cugine Sara Rizzotto e Jessica Fragasso, uccise in uno schianto provocato da un pirata della strada ubriaco.

Cugine uccise da un pirata ubriaco (già scarcerato), Conegliano scende in piazza: "Giustizia per Sara e Jessica"

E' una ferita che non si rimargina, anche perché, a rendere la situazione ancora più delicata è stata la decisione del Gip del Tribunale di Pordenone, che giovedì mattina ha scarcerato (concedendo gli arresti domiciliari con braccialetto elettronico) all'imprenditore bulgaro 61enne Dimitre Trykov, responsabile dell'incidente che ha provocato la morte delle due ragazze.

E proprio per questo motivo, già venerdì mattina è comparso uno striscione, "Giustizia per Sara e Jessica", ma questo è solo il primo passo. In memoria delle due cugine si sta pensando anche alla creazione di una borsa di studio. E domenica alle 18 si terrà una fiaccolata, un corteo che da via XX settembre si snoderà lungo le strade della città. C'è anche una raccolta fondi a favore delle due bimbe di Sara e del loro padre (le piccole sono ancora ricoverate in ospedale a Udine).

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter