“Dacci i soldi o diciamo che ci hai violentato”

Due minorenni denunciate per estorsione nei confronti di un anziano che le voleva aiutare.

“Dacci i soldi o diciamo che ci hai violentato”
07 Aprile 2019 ore 15:18

“Dacci i soldi o diciamo che ci hai violentato”. I Carabinieri di Vicenza hanno denunciato due minorenni alla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minori di Venezia per il reato di concorso in estorsione ai danni di un anziano. Nella mattinata del 5 aprile le due ragazze venivano sorprese dai militari dell’Arma mentre riscuotevano 15 euro da un 79enne residente a Vicenza. Si trattava di una trappola in cui sono cadute le due minorenni in quanto, nei giorni precedenti, lo stesso anziano si era presentato al Comando dei Carabinieri di via Muggia riferendo che, nelle settimane precedenti, aveva conosciuto queste due ragazze che asserivano di vivere in uno stato di indigenza. Secondo il suo racconto, per aiutarle, gli averbbe elargito varie donazioni, per un ammontare complessivo di 500 euro.

“Dacci i soldi o diciamo che ci hai violentato”

Ma alle ragazze non sarebbero bastati quei soldi e, alcuni giorni addietro, lo avrebbero contattato, chiedendogli altro denaro: “Se non ci dai altri soldi ti denunciamo per aver violentato una di noi”, violenza peraltro mai avvenuta. A questo punto, l’uomo concordava con le due ragazze un nuovo incontro in viale Quadri, per la consegna di altri 15 euro, informando i militari dell’Arma di quanto stava accadendo. Le due giovani, una volta individuate, venivano accompagnate alla Stazione Carabinieri di Vicenza e, al termine delle formalità di rito, affidate alle rispettive famiglie. Spetterà ora all’Autorità Giudiziaria, a cui è stata inoltrata una prima relazione, valutare i provvedimenti da adottare nei loro confronti.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Gite in treno
Curiosità