Davide Quaggiotto: «I giovani artisti possono salvare la stazione»

Il consigliere comunale dell'opposizione propone di coinvolgere le scuole che si occupano di arte per colorare il sottopassaggio

Davide Quaggiotto: «I giovani artisti possono salvare la stazione»
Montebelluna, 04 Aprile 2019 ore 10:01
Affidare ai ragazzi delle scuole d’arte della città la riqualificazione del sottopassaggio in stazione. È questa la proposta da Davide Quaggiotto, capogruppo d’opposizione in consiglio comunale che lo scorso anno con un gruppo di volontari aveva già tentato di risolvere il problema del degrado, imbiancando le pareti imbrattate dai writer. Di recente le pareti bianche sono state nuovamente deturpate con scritte estemporanee e così Quaggiotto ha ipotizzato una soluzione alternativa, probabilmente ispirato dal principe Miškin che nell’Idiota di Dostoevskij afferma: “La bellezza salverà il mondo”.

“Le nostre iniziative hanno fatto cambiare l’agenda della maggioranza”

In passato questa strada era già stata intrapresa per altri luoghi montebellunesi, con un discreto successo, vedi il sottopasso pedonale davanti al duomo, ma questo non è che uno dei problemi della stazione ferroviaria che di recente è tornata in auge dopo la proposta di Comune, Mom e Rfi italiane di dare vita ad un grande progetto di sistemazione dell’intera area. “Appreso della firma del protocollo da parte del Comune di Mom e Rfi esprimiamo soddisfazione, anche se ora attendiamo di studiare il progetto di riqualificazione – dichiara Davide Quaggiotto -. Finalmente c’è un passo avanti formale nella direzione di una riqualificazione della stazione, e devo dire che il gruppo che rappresento con la campagna svolta in questi anni composta da mobilitazioni, interventi istituzionali e nei media ha dato i propri frutti. Inizialmente la maggioranza affermava che non c’era un problema stazione ed ora ha invece firmato un protocollo per migliorarla. Sicuramente le nostre iniziative hanno lasciato il segno nel cambio di agenda della maggioranza, e ne siamo contenti perché abbiamo agito nell’interesse dei cittadini facendo pressioni perché venisse risolto un problema concreto”. Quaggiotto poi prosegue: “Compito di una minoranza che lavora per diventare maggioranza è controllare chi governa, pungolarlo, e fare proposte. Questa è stata la nostra linea anche sul tema stazione. Siamo inoltre felici del fatto che la nostra proposta di destinare gli immobili inutilizzati in stazione alle associazioni di volontariato locale sia stata considerata”.
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Gite in treno
Curiosità