Menu
Cerca
Azioni benefiche

Donazione di 300 pasti caldi a settimana grazie a McDonald’s e Fondazione Ronald McDonald

Fino a marzo consegnati pasti a diverse strutture caritative del territorio che offrono accoglienza a persone e famiglie in difficoltà

Donazione di 300 pasti caldi a settimana grazie a McDonald’s e Fondazione Ronald McDonald
Cronaca Treviso, 16 Febbraio 2021 ore 20:30

L’iniziativa “Sempre aperti a donare” arriva a Treviso, Cornuda e Castelfranco Veneto dove McDonald’s e Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald doneranno 300 pasti caldi ogni settimana, fino a marzo a diverse strutture caritative del territorio che offrono accoglienza a persone e famiglie in difficoltà, convenzionate con Banco Alimentare Veneto.

I partecipanti

I ristoranti McDonald’s di Treviso in Viale della Repubblica, di Cornuda in via dell’Industria e di Castelfranco Veneto in Via Circonvallazione Ovest saranno coinvolti da vicino nel progetto. I team di lavoro dei ristoranti si occuperanno della preparazione dei pasti, ritirati e distribuiti alle seguenti associazioni caritative del territorio: Veneti Schiacciati dalla Crisi ODV, Associazione Volontariato La Gerla Onlus e Caritas Cittadina per la Parrocchia di Santa Maria Assunta.

A favore delle strutture di accoglienza

Le donazioni nella provincia di Treviso, nella quale McDonald’s conta 5 ristoranti, fanno parte del progetto “Sempre aperti a donare”, lanciato da McDonald’s, Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald e Banco Alimentare. L’Iniziativa, partita nel mese di dicembre, vuole portare conforto a chi è in difficoltà.

Il progetto prevede la donazione di 100.000 pasti caldi che verranno distribuiti entro la fine di marzo alle strutture di accoglienza che ospitano famiglie e persone fragili in diverse città italiane.

Azioni solidali

Un’ iniziativa che conferma e consolida l’impegno che lega McDonald’s e Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald al Paese e alle comunità locali con l’obiettivo di contribuire ad ad azioni virtuose compiute dalle associazioni benefiche con cui collabora, specie nel difficile momento che stiamo attraversando, segnato dall’emergenza Covid.