Due mazzi di fiori sulla poltroncina di Marzio Brombal

I due capitani, prima della partita Montebelluna-Trento, portano un ricordo del presidente sulla seggiola, tra il figlio Giovanni e la moglie Cristina.

Due mazzi di fiori sulla poltroncina di Marzio Brombal
Montebelluna, 13 Aprile 2019 ore 18:15

Due mazzi di fiori sulla poltroncina di Marzio Brombal, l’hanno posati oggi, durante la partita di serie D Montebelluna-Trento allo stadio di via Biagi, i due capitani, Marco Guzzo (Montebelluna) e Alessandro Furlan (Trento).

12 foto Sfoglia la gallery

Marzio Brombal, il presidente del Montebelluna Calcio, si sedeva sempre lì, oggi, tra il figlio Giovanni e la moglie Cristina (nella fila più sotto il fratello Norio Brombal), sugli spalti, c’erano due mazzi di fiori. I biancazzurri hanno giocato con il lutto al braccio. Prima dell’incontro (per la cronaca terminato 0-0) un minuto di raccoglimento, sugli spalti tutti in piedi, poi un lungo applauso. Sul terreno di gioco le due squadre e la terna arbitrale schierate a metà campo, tutti uniti in un unico abbraccio, per ricordare un uomo che, per la sua signorilità, gentilezza e carismaticità, ha lasciato un segno profondissimo.

“Grazie Presidente”

In tribuna i club di fedelissimi hanno preparato un striscione con i colori biancazzurri e al centro la fotografia di Marzio Brombal con scrito: Grazie Presidente

Luca Milan, un rigore parato dedicato al suo presidente

4 foto Sfoglia la gallery

L’incontro casalingo con il fanalino di coda della classifica, il Trento, è terminato con il risultato di 0-0. Migliore in campo certamente il portiere del Monte, Luca Milan, autore di pregevoli interventi e, soprattutto, protagonista assoluto nell’aver parato il rigore, intorno alla mezzra del primo tempo, dal trentino Gioele Moreno. “Prima che tirasse ho scelto un angolo – ammette Luca Milan -, ho avuto fortuna, ha tirato proprio da quella parte. Una parata che dedico al nostro presidente”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Gite in treno
Curiosità