Aggiornamento

Effettuati 14mila tamponi ai vacanzieri, solo 37 positivi, Zaia: “Non abbassiamo la guardia”

I dati sono confortanti ma Zaia ha puntializzato: "Se qualcuno mi viene a dire che si torna in lockdown, posso dire che sarebbe un atto criminale".

Effettuati 14mila tamponi ai vacanzieri, solo 37 positivi, Zaia: “Non abbassiamo la guardia”
17 Agosto 2020 ore 14:15

Conferenza stampa per l’aggiornamento sulla pandemia.

Il bollettino

Il Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, ha indetto una conferenza stampa nella giornata di oggi, lunedì 17 agosto 2020 per poter fare il punto sulla situazione in Veneto sul Coronavirus.

A oggi sono stati effettuati 1.380.393 tamponi e sono stati effettuati 1.200.000 test rapidi. I positivi dall’inizio della pandemia sono 21.256, analizzando il dato del 18 maggio 2020 con tutte le aperture di bar, ristoranti, sono 18.950 (+2306 al 18 maggio) vuol dire che in 90 giorni, i positivi avuti sono 2.306, qui 22 positivi al giorno di media. In isolamento avevamo al 18 maggio 3.870, oggi ne abbiamo 6.394. I morti sono 1803 aumentati da a 2096 totali di oggi, i dimessi da 3.187 a 3.795 (+608).

Analisi dei dati

Zaia ha voluto rimarcare che:

“Se si osserva il dato delle persone in isolamento, abbiamo un numero che deriva dall’efficienza del Veneto di verificare i contatti. Ricordo che noi non ci fermiamo al pianerottolo di casa, se una persona è positiva, parte la macchina dei contatti, noi cerchiamo di andare anche oltre il possibile. Ve lo dico perché il dato non dev’essere letto negativamente, non sono tutte le persone positive chiuse in casa ma tutti i contatti. Ricordo che se abbiamo tutti questi isolamenti è perché cerchiamo i contatti. Si parla di strage negli ospedali? Ebbene abbiamo 119 persone ricoverate mentre il numero di maggio dei ricoverati era di 541, significa che gli ospedali si sono svuotati. Un dato significativo è quello delle terapie intensive, al 18 maggio erano 51, oggi in terapia intensiva abbiamo 5 persone. Stiamo facendo una grande attività di ricerca del virus, spesso lo troviamo ma è altrettanto vero che poi abbiamo dati che ci danno conforto”.

I dati importanti da considerare a oggi

I positivi in Veneto sono 1634, gli isolati oggi sono 6394 quindi sul numero degli isolati abbiamo il 25,55% di positivi. Le persone con sintomi sono 65, quindi lo 0,03% dei positivi, significa che ogni mille persone ho tre sintomatici. Il Governatore ha affermato:

Voglio ricordare che il virus c’è ancora. Chi canta vittoria, chi pensa sia arrivata la festa della liberazione, chi pensa alle teorie di complotto sta sbagliando. I dati evidenziano che il virus c’è ancora, sappiamo che il virus c’è anche in misura importante per il suo ingresso da fuori, almeno 55% dei positivi ha una storia epidemiologica legata ad altre comunità dalla Croazia, Malta, Grecia , Spagna, badanti moldave ecc…”

I risultati dei test sui vacanzieri

Luca Zaia ha esposto i risultati dei tamponi sulle persone che sono tornate dalla vacanza:

Ricordo intanto che il sacrificio che chiediamo è il distanziamento sociale, l’uso della mascherina e del gel igienizzante. Non possiamo abbassare la guardia. Certo che se guardo questi dati e qualcuno mi viene a dire che si torna in lockdown, posso dire che sarebbe di un atto criminale. Per quanto riguarda i tamponi, abbiamo voluto abbandonare l’idea nel week end di chiamare per farsi fare il tampone, abbiamo ottimizzato il processo evitando di costringere il cittadino a chiamare il numero verde e aprire invece gli accessi diretti. Nel week end di Ferragosto abbiamo fatto quasi 14mila tamponi, con un totale di 37 positivi tra i vacanzieri su 13.866 tamponi effettuati. Significa 2 persone su mille, percentuali quindi bassissime. Voglio fare un appello: a volte ci si infetta andando dove non c’è l’attenzione che abbiamo in Veneto quindi bisogna essere prudenti”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Gite in treno
Curiosità