Cronaca
Particolare imprevisto

Entra in Tribunale a Treviso con una pistola nella borsetta: denunciata avvocatessa 59enne

Stupita anche la donna che, interpellata dagli agenti della Questura, non ha saputo dare indicazioni su come fosse possibile che l'arma le fosse finita nella borsetta.

Entra in Tribunale a Treviso con una pistola nella borsetta: denunciata avvocatessa 59enne
Cronaca Treviso, 22 Marzo 2022 ore 12:03

Un particolare imprevisto si è verificato nel corso della giornata di ieri, lunedì 21 marzo 2022, nel Tribunale di Treviso. Un'avvocatessa 59enne è stata fermata ai metal detector perché nella propria borsetta teneva una pistola scacciacani priva di tappo rosso. La donna è stata denunciata dalla Questura di Treviso.

Entra in tribunale con una pistola nella borsetta: denunciata avvocatessa 59enne

Grande stupore al Tribunale di Treviso nel corso della giornata di ieri, lunedì 21 marzo 2022, quando un'avvocatessa milanese di 59 anni è stata fermata ai metal detector perché nella propria borsetta portava una pistola scacciacani priva di tappo rosso. La vicenda, come detto, è stata particolarmente sorprendete anche per la stessa diretta interessata, la quale, come ha affermato sul posto, non aveva la più pallida idea di come quell'arma fosse finita nella sua borsa. L'avvocatessa 59enne ha infatti sostenuto che qualcuno ce l'avesse messa dentro.

Subito sono accorsi in Tribunale due volanti della Questura di Treviso. La donna è stata fermata e denunciata per porto abusivo d'armi, mentre la pistola è stata sequestrata. Poiché l'avvocatessa non ha saputo dare indicazioni sul motivo per cui avesse un'arma nella borsetta, saranno ora gli agenti della Questura ad indagare sull'accaduto. La donna, dopo un intero pomeriggio di fermo, è potuta tornare a Milano in treno. L'assistito della 59enne si è rivelato del tutto estraneo alla vicenda. La sua udienza è stata rinviata a data da destinarsi.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter