Ordinanza

Estate 2020 Castelfranco: stop alla vendita di bevande su vetro

Ordinanza in vigore da oggi, venerdì. Marcon: "Contro chi rompe bottiglie deturpando la Città e divenendo fonte di pericolo per l’incolumità altrui".

Estate 2020 Castelfranco: stop alla vendita di bevande su vetro
Castelfranco, 12 Giugno 2020 ore 08:53

Firmato ieri mattina dal sindaco l’ordinanza che vieta la vendita di bevande in bottiglie e confezioni di vetro nelle fasce serali e notturne nell’intero territorio comunale.

Nuova ordinanza

Il sindaco, Stefano Marcon ha firmato ieri mattina, giovedì 11 giugno 2020, l’ordinanza che vieta la vendita di bevande in bottiglie e confezioni di vetro nelle fasce serali e notturne nell’intero territorio comunale. Un provvedimento che rientra nel piano degli interventi di prevenzione e sicurezza urbana in vista delle serate estive.

Marcon: “Precisi paletti a chi si fa beffe del senso civico”

«Questo provvedimento – spiega il sindaco Marcon che detiene la delega alla sicurezza – va nella direzione di porre paletti precisi a quanti, in barba al senso civico e magari dopo aver alzato il gomito, rompono bottiglie soprattutto di birra e liquori deturpando la Città ma soprattutto divenendo fonte di pericolo per l’incolumità altrui».

Multe per chi trasgredisce: e si rischia anche il penale

Nello specifico, a partire da oggi, venerdì 12 giugno 2020, e sino al prossimo 31 ottobre 2020 dalle ore 21 alle ore 5 del mattino è disposto il divieto di vendita per asporto di bevande in bottiglie di vetro “ai pubblici esercizi, ai commercianti del settore alimentare, agli ambulanti e in generale a tutti i soggetti autorizzati alla vendita e alla somministrazione di bevande in qualsiasi forma. Il divieto non si applica qualora la somministrazione avvenga all’interno degli esercizi autorizzati o nelle aree esterne autorizzate di loro pertinenza”.  Eventuali violazioni saranno punite con una sanzione amministrativa e con l’applicazione di quanto stabilito dal Codice Penale.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità