Cronaca
Carabinieri

Fa razzia di attrezzature nelle stalle, ma lascia le "impronte" del fuoristrada e viene beccato

Il furto si era consumato venerdì scorso in una zona collinare dell’hinterland vittoriese. Arrestato in flagranza un 63enne che è già libero

Fa razzia di attrezzature nelle stalle, ma lascia le "impronte" del fuoristrada e viene beccato
Cronaca Vittorio Veneto, 23 Gennaio 2023 ore 12:36

In manette un 63enne con precedenti (foto copertina d'archivio).

Fa razzia di attrezzature nelle stalle, ma lascia le "impronte" del fuoristrada e viene beccato

Nella serata di venerdì 20 gennaio, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Vittorio Veneto, hanno arrestato in flagranza di reato, per furto aggravato, un 63enne, gravato da pregiudizi penali, residente in quel centro cittadino.

Nel primo pomeriggio la pattuglia del Nucleo Radiomobile veniva inviata in una zona collinare dell’hinterland vittoriese, caratterizzata dalla presenza di poche abitazioni, una delle quali, di proprietà di un 49enne, ha due stalle ubicate nelle immediate pertinenze.

Dall’interno di entrambi i ricoveri, erano stati asportate attrezzature da giardinaggio ed utensilerie, per un valore complessivo di 1.500,00 euro e nel corso del sopralluogo, i militari notavano, sul manto erboso antistante le stalle, dei segni di grossi pneumatici, verosimilmente riconducibili ad un fuoristrada.

Le indagini si indirizzavano immediatamente verso il citato personaggio, noto ai Carabinieri per i suoi precedenti specifici e per essere proprietario di un fuoristrada, pertanto veniva effettuata una perquisizione presso la sua abitazione, che permetteva di rinvenire: due motoseghe, due trapani, un decespugliatore ed una cassetta di attrezzi, asportati poco prima dalle due stalle sopra citate.

La refurtiva veniva restituita al legittimo proprietario ed il 63enne veniva dichiarato in arresto, ma rimesso in libertà su disposizione della Procura della Repubblica del Tribunale di Treviso.

Seguici sui nostri canali