Cronaca
Treviso

Faccia a faccia col titolare del negozio appena rapinato: 50enne tenta la fuga ma viene arrestato

L'episodio ieri sera, martedì, in pieno centro. Il malvivente ha approfittato di una distrazione rubando il borsello con l'incasso della giornata.

Faccia a faccia col titolare del negozio appena rapinato: 50enne tenta la fuga ma viene arrestato
Cronaca Treviso, 03 Febbraio 2021 ore 18:04

Ieri sera, martedì 2 febbraio 2021, personale operante della Squadra Volanti ha tratto in arresto un cittadino italiano, T.A., per il reato di rapina commesso in centro città.

Faccia a faccia col titolare del negozio appena rapinato

Nel corso dell’attività di contrasto alla criminalità diffusa e di prevenzione dei reati posta in essere dalla Questura di Treviso, ieri sera, martedì 2 febbraio 2021, personale operante della Squadra Volanti ha tratto in arresto un cittadino italiano, T.A., per il reato di rapina commesso in centro città.

Alle ore 20.00 circa l’uomo, un cinquantenne della Marca, approfittando di un momento di distrazione di un commerciante si è introdotto nel locale di quest’ultimo e, assicuratosi di essere solo complice anche l’orario di chiusura, ha trafugato un borsello al cui interno era custodito l’incasso della giornata, circa 200 €. Una volta raggiunta l’uscita però il ladro si è trovato faccia a faccia con il titolare dell’esercizio commerciale il quale, riconosciuto nelle mani dell’uomo il proprio borsello, ha cercato immediatamente di recuperarlo.

Il tentativo di fuga

Il malvivente, nel tentativo di guadagnare l’uscita ha dato vita ad una breve colluttazione con il commerciante, risolta solo grazie al tempestivo intervento di una volante della Questura allertata da un cittadino che ha assistito alla scena. Alla vista della volante, l’uomo ha cercato di fuggire ma è stato inseguito e raggiunto dagli operatori ed accompagnato in Questura per gli accertamenti di rito, in esito ai quali è stato tratto in arresto per rapina in attesa del rito direttissimo di quest’oggi.

Foglio di via per tre anni da Treviso

Alla luce dei fatti contestatigli, la Divisione Anticrimine della Questura di Treviso ha provveduto altresì a notificare all’uomo un foglio di via obbligatorio dal Comune di Treviso per la durata di tre anni.

L’incremento significativo e capillare sul territorio delle Volanti ha consentito l’intervento immediato degli operatori di polizia che sono riusciti così a bloccare il malvivente ed evitare conseguenze peggiori.