A Crocetta del Montello

Fermato al posto di blocco, nascondeva in auto un bastone di legno di 80 centimetri

Un 19enne denunciato per porto di oggetti atti ad offendere. Intensificati i controlli dei Carabinieri sulle strade della provincia di Treviso nel fine settimana

Fermato al posto di blocco, nascondeva in auto un bastone di legno di 80 centimetri
Pubblicato:

Nel fine settimana appena trascorso, i Carabinieri del Comando Provinciale di Treviso hanno intensificato i controlli sulle strade di Treviso, Montebellunese e "Castellana". Ecco un resoconto delle operazioni e le raccomandazioni per gli automobilisti.

In macchina aveva un bastone di legno di 80 cm

Durante i controlli nel fine settimana i Carabinieri del Comando provinciale hanno fermato sabato sera, 15 giugno 2024, un 19enne italiano in via Feltrina a Crocetta del Montello.

Il giovane è stato trovato in possesso di un bastone di legno lungo 80 centimetri senza giustificato motivo, i Carabinieri lo hanno quindi denunciato per porto di armi od oggetti atti ad offendere.

Intensificati i controlli sulle strade

Sempre a Crocetta del Montello, un giovane di 19 anni è stato fermato in Strada Feltrina alla guida di un’utilitaria. Il ragazzo si è rifiutato di sottoporsi al test per la guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti e, insieme al passeggero, è stato sanzionato per il possesso di modeste quantità di hashish.

Nel corso dei controlli a Montebelluna, un 24enne di origine marocchina con precedenti per reati contro il patrimonio e stupefacenti è stato fermato due volte nonostante fosse destinatario di un foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno per tre anni. È stato denunciato in entrambe le circostanze.

A Montebelluna, in Piazza Tommaseo, un uomo di 29 anni è stato sorpreso alla guida con un tasso alcolemico superiore a 1,70 g/l, mentre un 59enne è stato fermato con un tasso alcolemico di quasi 1,90 g/l.

A Roncade, i Carabinieri hanno arrestato un uomo di 44 anni in esecuzione di un provvedimento della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Treviso. L'uomo deve scontare un anno e dieci mesi di reclusione per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio e detenzione abusiva di armi, reati commessi nel 2020 a Roncade e Villorba.

Sabato mattina, a Castelfranco Veneto, un 45enne di origine ghanese è stato denunciato per essersi rifiutato di sottoporsi al test alcolemico nonostante fosse in evidente stato di ebbrezza, con conseguente ritiro della patente.

A Casale sul Sile, un 51enne è stato fermato alla guida di un furgone con un tasso alcolemico di quasi 1,30 g/l e un 31enne è risultato positivo con un tasso superiore a 1,50 g/l. Entrambi sono stati denunciati e le loro patenti sono state ritirate.

A Mogliano Veneto, un 23enne è stato fermato alla guida di un'auto con un tasso alcolemico superiore al consentito e anche a lui è stata ritirata la patente.

A Treviso, un 35enne è stato sorpreso in evidente stato di alterazione fisica dovuta all’assunzione di alcol e si è rifiutato di sottoporsi al test, venendo denunciato e privato della patente.

L’Arma dei Carabinieri ricorda agli automobilisti di guidare sempre con prudenza e in condizioni psico-fisiche ottimali, rispettando i limiti di velocità, le distanze di sicurezza e le regole di precedenza. È fondamentale ricordare che l’eccesso di velocità, la guida in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di stupefacenti, il mancato rispetto della distanza di sicurezza, i sorpassi azzardati, l’uso del cellulare alla guida, la stanchezza e i colpi di sonno sono tra le principali cause di incidenti stradali. Inoltre, è cruciale mantenere il veicolo in buone condizioni di efficienza.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali