Evento

Festival di Sport a Montebelluna, da oggi al via la seconda edizione “ridotta”

Tanti appuntamenti online: il programma e tutti i protagonisti.

Festival di Sport a Montebelluna, da oggi al via la seconda edizione “ridotta”
Montebelluna, 07 Settembre 2020 ore 10:41

L’iniziativa pertanto si svolgerà in forma contenuta ma immutato resterà lo spirito della manifestazione.

Edizione speciale in versione ridotta

Anche quest’anno ritorna Festival di Sport e Cultura edizione 2020. Dopo la prima edizione dello scorso anno, il Comune di Montebelluna – in collaborazione con il Mosaico “Un centro da vivere” – ha deciso di organizzare anche la seconda edizione che sarà un’edizione speciale con un programma che, pur in versione ridotta, propone eventi di qualità. I divieti per le manifestazioni con partecipazione di pubblico volti ad evitare la creazione di assembramenti e le ristrettezze economiche hanno inciso infatti in maniera determinante sulle scelte organizzative. L’iniziativa pertanto si svolgerà in forma contenuta ma immutato resterà lo spirito della manifestazione e cioè quello di raccontare lo sport in modo innovativo e coinvolgente.

Montello Eventi

Il progetto, nato con l’obiettivo di portare Montebelluna, in provincia di Treviso, e il territorio del Distretto della calzatura sportiva ad essere punto di riferimento per la divulgazione dell’importanza dello sport nelle sue diverse declinazioni: dal wellness (salute e benessere fisico e psicologico), alla valenza ludica, al professionismo. Un grande evento che – oltre ad essere inserito nel neonato marchio Montello Eventi – vede il prestigioso patrocinio del Miur, l’Intesa Programmatica d’Area Montello Piave Sile e Capdi, Concentrazione delle associazioni provinciali dei diplomati Isef e dei laureati in scienze motorie e la collaborazione con le associazioni sportive: Sportlife di Montebelluna – Oltre di Montebelluna – Sixteam di Montebelluna – CGFS (Centro Giovanile Formazione Sportiva) di Prato).

Sport a 360°

Cinque giorni pensati per poter capire e parlare di sport a 360 con diverse proposte anche online rivolte ad addetti ai lavori, insegnanti, professionisti, appassionati di sport e la partecipazione di personaggi del calibro di Caterina Pesce, Marcella Bounous, Cecilia Camellini, Francesca Vitali, Dino Mascalzoni, Marco Ballestracci e Michela Cursi. Come per l’edizione del 2019 tutti gli eventi della manifestazione saranno completamente gratuiti, sia che si tratti di seminari interattivi in internet (webinar) che di spazi aperti al pubblico. Per le stesse ragioni anche la tradizionale Festa di Sport in programma la seconda domenica di settembre, non si svolgerà in modo consueto. L’amministrazione comunale sta però immaginando una possibile vetrina in grado di raccontare le proposte di ogni associazione sportiva di Montebelluna in una sorta di agorà virtuale.

Il programma

Lunedì 7 settembre ore 17.00 – 18.30 | evento solo online

Sport e ricerca didattica “Variazione e variabilità per passare indenni fra Scilla e Cariddi”

Marcella Bounous intervista Caterina Pesce.

Attività di formazione per docenti.

Modalità in remoto attraverso la piattaforma Zoom.

Martedì 8 settembre ore 16.00 – 17.30 | evento solo online

Multisport “I giochi di strada propedeutici ai giochi sportivi”

Tavola rotonda con Dino Mascalzoni, Tiziano Casagrande, Luciano Sturam, Paolo Sfriso.

Attività di formazione per docenti.

Modalità in remoto attraverso la piattaforma Zoom.

Martedì 8 settembre ore 18.30 – 20.00 | Parco Manin

Le basi dello sport: i giochi di strada “Il giro dell’oca con i giochi di strada”

Giochi per i più piccoli al parco.

Attività praticata all’aperto nel rispetto delle norme anti-Covid19.

Mercoledì 9 settembre ore 20.30 – 22.00 | Auditorium della Biblioteca Comunale

Sport e società “Lo sport e il confine del mondo”

Tavola rotonda: Nicola De Cilia intervista Marco Ballestracci.

Modalità in presenza previa prenotazione. Per info e prenotazione: tel. 0423 617423

 

Giovedì 10 settembre ore 18.30 – 20.00 | Auditorium della Biblioteca Comunale e attraverso streaming da canale youtube

Special Olympics “Il nuoto: uno stile di vita”

In streaming: Francesca Vitali intervista la campionessa Cecilia Camellini.

Talk visibile in streaming tramite piattaforma youtube, e in presenza previa prenotazione presso l’Auditorium della Biblioteca Comunale. Per info e prenotazione: tel. 0423 617423

Venerdì 11 settembre ore 20.30 – 22.00 | Auditorium della Biblioteca Comunale

Sport e teatro Brani dal racconto “Boxe” tratto dal libro “Pugni” di Pietro Grossi

Lettura drammatizzata di Michela Cursi.

Modalità in presenza previa prenotazione. Per info e prenotazioni: tel 0423 617423.

I protagonisti

Marco Ballestracci vive e lavora a Castelfranco Veneto. Ha pubblicato diversi libri incentrati sullo sport: “Imerio. Romanzo di dannate fatiche”; “Il dio della bicicletta”; “La storia balorda” (Premio Selezione Bancarella Sport 2012); “L’ombra del cannibale” (incentrato sulla figura di Eddy Merckx). Ha pubblicato, oltre a “La storia balorda” altri due libri sul calcio: “I guardiani” e “Pedate. 11 eroi e 11 leggendarie partite di calcio”. Il suo ultimo lavoro dal titolo “Lo sport e il confine del mondo” è stato realizzato insieme al noto telecronista Sergio Tavčar.

Nicola De Cilia è critico letterario e professore di liceo, collaboratore storico di “Lo straniero” e “Gli asini”. Vive e lavora in Veneto. Ha pubblicato: “La pedagogia della palla ovale. Un viaggio nell’Italia del rugby”; “Uno scandalo bianco”; “Saturnini, malinconici, un po’ deliranti. Incontri in terra veneta”; “Geografia di Comisso. Cronaca di un viaggio letterario”; insieme ad Aldo Pavan “Veneto. Con atlante stradale tascabile”.

Bounous Marcella psicologa dello Sport da anni lavora nell’area della preparazione mentale di atleti professionisti e non sia di sport individuali che di squadra. Si occupa di formazione in ambito sportivo ed è Esperta della Scuola Regionale dello Sport del Veneto. Istruttore BFE Biofeedback applicato alla Performance; è docente IUSVE e Responsabile Area Psicologia dello Sport e Centro Biofeedback presso la stessa Università. Ricopre il ruolo di Presidente dell’Associazione Italiana Psicologia dello Sport e dell’ esercizio (AIPS ).

Caterina Pesce ha conseguito il diploma ISEF e la laurea in Scienze motorie e in Psicologia presso l’Università Foro Italico e La Sapienza di Roma e il titolo di Dottore di ricerca in Filosofia presso la Freie Università di Berlino. È membro fondatore della Società Italiana di Scienze Motorie e sportive e professore associato presso l’Università degli Studi di Roma “Foro Italico” dove insegna attività motorie per l’età evolutiva e per gli anziani. La sua attività di ricerca è centrata sulla relazione fra attività motoria e funzioni cognitive in bambini, adulti, anziani e atleti, sullo sviluppo e il deterioramento della coordinazione motoria nell’arco della vita e sugli effetti di interventi di attività motoria di qualità in età evolutiva. È autrice di numerosi articoli su riviste internazionali e nazionali, co-autrice di tre libri internazionali (fra cui il famoso “Joy of moving”) ed è membro di redazione ed editore associato di riviste internazionali.

Dino Mascalzoni ricopre il ruolo di coordinatore dell’Ufficio Scolastico Provinciale per l’Educazione Fisica  di Verona ed è docente presso i corsi di laurea in Scienze Motorie dell’università scaligera.  Promotore di diversi progetti: “I nonni in gioco, i giochi tradizionali del ‘900”; “La storia in gioco: l’insegnamento della storia antica attraverso i giochi”; “Una giornata diversa”; “Sportabile” e “La piazza dei bambini: progetto riservato a bambini della scuola primaria”. Responsabile della “didattica Aga” e della direzione generale ed artistica del festival internazionale dei giochi in strada “Tocati’. È responsabile per Aga del progetto “italia150 progetto scuole”. Cura la formazione e la progettazione con Usr Piemonte dei referenti provinciali di “esperienza Italia” ed è curatore del percorso ludico tradizionale in Val Cavallina BG. A suo attivo vanta diverse pubblicazioni su tematiche riguardanti i giochi delle tradizioni popolari fra cui: “Giro d’Italia in 150 giochi”; “Giochi popolari”; “Multisport: raccolte di proposte motorie.

Michela Cursi è attrice e regista teatrale presso associazioni e scuole di ogni ordine e grado. Opera presso l’associazione Trevisograffiti di Treviso. Lavora presso l’istituto Pio X° di Treviso ed è direttrice artistica della compagnia teatrale Tarvisium Teatro di Villorba (TV). Ha partecipato all’edizione 2019 del Festival Sport e Cultura di Montebelluna esibendosi in uno spettacolo teatrale intitolato “La corsa è il mio mare”.

Cecilia Camellini è una campionessa di Nuoto Paralimpico, categoria S11, specialità stile libero e dorso e possiede una laurea magistrale in psicologia clinica ed è abilitata alla professione di psicologa. Cieca fin dalla nascita, comincia a nuotare all’età di 3 anni inaugurando una carriera incredibilmente ricca di titoli sportivi che, ad oggi, annovera 30 titoli italiani individuali (8 nei 50 mt stile libero, 9 nei 100 mt stile libero, 6 nei 400 mt stile libero, 5 nei 100 mt dorso e 2 nei 200 mt misti) oltre a svariati record personali. A soli 15 anni si afferma nel panorama internazionale conquistando 2 medaglie d’oro (200 mt e 400 mt stile libero), 1 argento nei 100 mt dorso e 1 medaglia di bronzo nei 100 mt stile libero. È stata portabandiera alle Paralimpiadi di Pechino 2008, insieme a Francesca Porcellato tornando a casa con 2 medaglie d’argento nei 50 e nei 100 mt stile libero. Nel 2009 conquista 1 medaglia d’oro nei 100 mt stile libero e un argento nei 50 mt stile libero agli Europei di Reykjavik. L’anno successivo, ai Mondiali di Eindhoven si aggiudica 2 argenti sia nei 200 mt misti e nei 50 mt stile libero e 2 medaglie d’oro nei 100 mt stile libero e nei 100 mt dorso stabilendo il Record Mondiale per le due gare nella sua categoria. Nel 2011 partecipa agli Europei di Berlino conquistando 2 ori nei 50 e 100 mt stile libero e 3 argenti nei 100 mt dorso, 400 mt stile libero e nei 200 mt misti. Alle Paralimpiadi di Londra del 2012 vince 2 medaglie d’oro nei 100 mt stile libero e nei 50 mt stile libero stabilendo 2 nuovi Record Mondiali e, nella stessa manifestazione, conquista 2 bronzi nei 100 mt dorso e nei 400 mt stile libero. Il suo medagliere comprende inoltre altri 3 ori agli Europei di Eindhoven del 2014 nei 50 e 100 mt stile libero e nei 100 mt dorso. Agli Europei di Funchal conquista una medaglia di bronzo nei 100 mt dorso. Alle Paralimpiadi di Rio de Janeiro (2016) ottiene 1 medaglia d’argento nei 400 mt stile libero categoria S11. L’ultima competizione, prima del ritiro dall’attività agonistica, risale al 2018 in occasione dei Campionati Europei IPC di Dublino in cui ha conquistato 2 medaglie d’argento nei 400 metri stile libero e nei 100 dorso e 1 medaglia di bronzo nei 100 stile libero. Attualmente detiene il record europeo dei 100 dorso, 6 record italiani in vasca lunga da 50 metri (50/100/200/400 stile libero, 100 dorso e 200 misti) e 5 record italiani in vasca corta da 25 metri (100/400 stile libero, 100 dorso, 100 farfalla e 200 misti).

Francesca Vitali Assistant Professor, PhD Dep. of Neurosciences, Biomedicine and Movement Sciences Section of Movement Sciences University of Verona (Italy). Past president of the Italian Association of Sport and Exercise Psychology (AIPS). Editor Coordinator of Psicologia dello Sport e dell’Esercizio (PSE) the Official Journal of the AIPS.

Luciano Sturam è insegnante di Educazione Fisica e allenatore di pallavolo (A2 maschile).

Tiziano Casagrande è insegnante di Educazione Fisica e allenatore di rugby (Nazionale Under 18)

Paolo Sfriso è insegnante di Educazione Fisica e allenatore di pallacanestro (Due titoli italiani nella categoria Cadetti)

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Gite in treno
Curiosità