Vittima di Mogliano Veneto

Finti mediatori di opere d’arte: “Le vendiamo noi all’estero”. Invece si sono intascati 140mila euro!

Con vari raggiri, dall'ottobre 2018 fino al marzo scorso, hanno derubato il proprietario delle opere, un ignaro 60enne residente a Mogliano.

Finti mediatori di opere d’arte: “Le vendiamo noi all’estero”. Invece si sono intascati 140mila euro!
Treviso, 05 Novembre 2020 ore 11:02

Denunciati un 72enne, P.M., residente a Cava dei Tirreni, e una donna 77enne, A.E., di Sant’Antonio Abbate

Vittima un 60enne di Mogliano Veneto

Denunciati in stato di libertà dai Carabinieri della stazione di Mogliano Veneto un 72enne, P.M., residente a Cava dei Tirreni, e una donna 77enne, A.E., di Sant’Antonio Abbate, i quali con vari raggiri, presentandosi come titolari  della “Top Art Interation” snc, di fatto inesistente, hanno tratto in inganno un 60enne di Mogliano, Z.L., proponendosi come mediatori per vendita all’estero di opere d’arte di proprietà del moglianese stesso, inducendolo a versare 140mila euro dall’ottobre 2018 al marzo scorso. Il tutto veniva giustificato per spese inerenti alle trattative, che in realtà non venivano mai aperte. Scoperti i due si sono resi irreperibili.

LEGGI ANCHE:

Tragico incidente in una fonderia a Marcon, addio a Michele Cacco: aveva vissuto a lungo a Casale sul Sile

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità