Sostenere la ricerca

Follador e Fondazione Vialli e Mauro solidali nella lotta contro Sla e Cancro

Da oltre 7 anni l'azienda Follador Prosecco è legata alla Fondazione Vialli e Mauro alla quale si interessa,dedicandosi a tematiche che riguardano la sanità

Follador e Fondazione Vialli e Mauro solidali nella lotta contro Sla e Cancro
Cronaca Conegliano e Valdobbiadene, 04 Dicembre 2020 ore 17:40

L’azienda Follador di Valdobbiadene, da sempre sostiene la ricerca contro malattie quali Sla e Cancro, e questo è il 7° anno consecutivo che si dedica alla ONLUS fondata da Gianluca Vialli e Massimo Mauro. Questo è dovuto al Prosecco Superiore D.O.C.G. Extra Dry e Valdobbiadene Prosecco Superiore D.O.C.G. Brut premiati quest’anno a livello internazionale.

Le due aziende

Da oltre 7 anni l’azienda Follador Prosecco è legata alla Fondazione Vialli e Mauro alla quale si interessa e si dedica a tematiche che riguardano la sanità, quest’anno maggiormente proprio per dare sostegno ad approcci terapeutici utili ad alcune patologie, che riscontrano un indebolimento causato dall’emergenza sanitaria.

Vendita dei Vini

Valdobbiadene Prosecco Superiore D.O.C.G. Extra Dry Valdobbiadene Prosecco Superiore D.O.C.G. Brut, nell’ultimo concorso di livello internazionale sono stati premiati con successo. Le loro confezioni sono eleganti, disegnate per l’occasione dall’artista inglese Gary Redford che accenderanno l’attenzione sull’importanza della ricerca contro il Cancro e la Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA). Una parte del ricavato dalla vendita dei vini sarà donato alla ONLUS fondata dagli sportivi Gianluca Vialli e Massimo Mauro, impegnati nella raccolta fondi.

“L’emergenza sanitaria non deve portarci a vivere dimenticando le nostre tradizioni” sostengono Gianluca Vialli e Massimo Mauro. L’unione con Follador è necessario che non solo continui ma che si rafforzi nel tempo per dare valore al campo della Ricerca“.

La nascita di Follador Prosecco

La storia di Follador Prosecco risale a 250anni fa, in un luogo ricco di bellezze e  riconosciuto Patrimonio dell’Umanità. La famiglia Follador nutre grande rispetto per la tradizione, amore profondo per il territorio di Valdobbiadene ed estrema attenzione nella selezione delle uve, questo le ha garantito una percorso che continua da 9 generazioni.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità