Carabinieri

Furti in casa a Istrana, arrestata 30enne pregiudicata. Frode informatica: 48enne trevigiana “salva” il conto

La donna deve scontare la pena di 1 anno e 6 mesi di reclusione per episodi risalenti al 2010. Denunciati invece due foggiani per frode informatica.

Furti in casa a Istrana, arrestata 30enne pregiudicata. Frode informatica: 48enne trevigiana “salva” il conto
Treviso, 04 Ottobre 2020 ore 11:13

Per reati di furto in abitazione e indebito utilizzo di carta di credito, commessi a Istrana nel mese di febbraio 2010.

Eseguito ordine di carcerazione

A San Biagio di Callalta, i Carabinieri della Stazione di Istrana, all’esito di attività di ricerca e localizzazione, hanno dato esecuzione a un ordine di carcerazione, emesso dall’Autorità giudiziaria di Venezia, nei confronti di una donna pregiudicata 30enne del luogo, in relazione alla pena di anni 1 e mesi 6 di reclusione, per reati di furto in abitazione e indebito utilizzo di carta di credito, commessi a Istrana nel mese di febbraio 2010. Arrestata e associata alla Casa Circondariale di Venezia.

Frode informatica: fermati due foggiani

I Carabinieri del Nucleo operativo Radiomobile di Castelfranco, nel corso di un controllo di polizia, hanno denunciato un 20enne algerino trovato in possesso di 12 grammi di hashish

I Carabinieri della stazione di Col San Martino hanno denunciato due pregiudicati originari del foggiano per frode informatica. Erano riusciti a violare home banking di una 48enne trevigiana provando a farsi accreditare due bonifici da 20.000 euro e uno da 5.000. Veloce la vittima a denunciare il movimento sospetto sul proprio conto ai Carabinieri che, altrettanto tempestivamente, hanno avvisato il direttore della filiale del foggiano dove i due malfattori sarebbero verosimilmente “passati all’incasso” cosicché il funzionario ha potuto bloccare immediatamente l’operazione fraudolenta.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità