Cronaca
Oderzo

Furto con la "tecnica dell'abbraccio", il prezioso orologio sparisce in un attimo

L'episodio era avvenuto lo scorso 24 agosto ai danni di un agente di commercio 65enne. Individuata l'autrice: è una 34enne rumena.

Furto con la "tecnica dell'abbraccio", il prezioso orologio sparisce in un attimo
Cronaca Oderzo e Motta, 14 Settembre 2021 ore 11:51

Al termine di accurate indagini i militari dell’Arma opitergini sono riusciti a identificare l’autrice del gesto criminoso (foto copertina di repertorio).

Furto con la "tecnica dell'abbraccio"

Il 24 agosto scorso, un agente di commercio 65enne aveva denunciato ai Carabinieri di Oderzo di essere rimasto vittima di un furto con l’ormai nota “tecnica dell’abbraccio”, riferendo che mentre si trovava, verso l’ora di pranzo, davanti alla propria abitazione, in procinto di parcheggiare l’autovettura, era stato avvicinato da una donna sconosciuta che era riuscita a sfilargli dal polso sinistro un orologio in acciaio del valore di svariate migliaia di Euro e si era infine dileguata immediatamente dopo facendo perdere le proprie tracce.

Al termine di accurate indagini i militari dell’Arma opitergini sono riusciti a identificare l’autrice del gesto criminoso, deferendo in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria per furto con destrezza una cittadina di origini rumene, 34 anni, senza fissa dimora e già gravata da precedenti di polizia.

Un ausilio importante per l’identificazione della straniera è venuta ai Carabinieri operanti dalla visione delle riprese degli impianti di videosorveglianza presenti nella zona, che ha ripreso gli spostamenti della donna prima e dopo il compimento dell’azione criminosa.